09212018Ven
Last updateGio, 20 Set 2018 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Il poker che non ti aspetti: il Bassano passeggia sulla Fermana, distratta e imprecisa

destromicrofono

Niente da fare questa volta per l’undici che contro il Teramo aveva portato a termine la clamorosa rimonta. Misin mediano, Mané in panchina e Da Silva da seconda punta e non da esterno, come nel finale della settimana scorsa quando era entrato Lupoli.

FERMO - Subito un eurogol col tiro sotto l’incrocio e la squadra si scioglie. Non riesce sempre la rimonta. Ha perso la bussola, come successo col Teramo per 25’ nel primo tempo. Questa volta non c’è stato il tempo per reagire e i gol subiti sono diventati quattro. Giusto sul 2-0 un colpo di testa di Ferrante parato dal portiere del Bassano per dire che la Fermana era in campo.

Niente da fare questa volta per l’undici che contro il Teramo aveva portato a termine la clamorosa rimonta. Misin mediano, Mané in panchina e Da Silva da seconda punta e non da esterno, come nel finale della settimana scorsa quando era entrato Lupoli. Una sconfitta che deve far riflettere Destro sulla reazione mentale dei suoi, che dopo l’1-0 non hanno saputo cambiare marcia commettendo, come ha ammesso il mister alla fine, anche tanti errori individuali sulle marcature o sul gol, come il quarto con Valentini che si è fatto sfuggire il pallone. E ora appuntamento a sabato alle 16.30 al Recchioni contro la Triestina, che sogna i play off, ma che va abbattuta.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.