02252018Dom
Last updateSab, 24 Feb 2018 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Fermana, big match col Teramo. Sansovini è pronto, ma non ci saranno più i cori del Nucleo Fermano

sansovini 1

Sansovini ce la metterà tutta, ma un aiuto deve arrivare anche dal pubblico. a chiederlo è il presidente Simoni: “Il successo casalingo manca da troppo tempo e non possiamo fare sconti a nessuno. Infine, rivolgo un appello al nostro pubblico: siate presenti in maniera più numerosa possibile".

FERMO – Il piede è carico, un gol lo sogna in quella porta che gli ha dato nel passato più dolori che gioie. Marco Sansovini forse tornerà titolare, forse starà di nuovo in panchina, Flavio Destro fa pretattica e ha chiuso le porte dell’ultimo allenamento in cui si prova la formazione. Di certo Sansovini se scenderà in campo userà ogni energia per cercare di segnare un gol al Teramo. E se non sarà sua la rete, per aiutare un compagno a regalare i tre punti alla Fermana. “Uno scontro diretto. Le parole lasciano il tempo che trovano, dobbiamo solo lavorare bene, preparare al meglio questa partita e dimostrare in campo di meritare i 3 punti. Il Teramo è una squadra non molto fisica ma veloce”.

Sansovini ce la metterà tutta, ma un aiuto deve arrivare anche dal pubblico. a chiederlo è il presidente Simoni: “Il successo casalingo manca da troppo tempo e non possiamo fare sconti a nessuno. Infine, rivolgo un appello al nostro pubblico: siate presenti in maniera più numerosa possibile al Recchioni perché essere vicini alla squadra in tanti significa dare uno stimolo in più per giocare con maggior grinta e cattiveria agonistica ed arrivare alla vittoria. Quindi sabato tutti allo stadio a sostenere la Fermana”.

Un assente è già sicuro: si è sciolto il gruppo Nucleo Fermano, da 22annni uno dei punti di riferimento della curva duomo. Il motivo è semplice: “Il gruppo si scioglie dopo 22 anni di attività, causa le numerose diffide che hanno colpito quasi tutti i componenti, facendo venir meno le condizioni per andare avanti. Consapevoli di aver dato tutto ciò che era nelle nostre forze al seguito della Fermana e consci dello spirito ultras che ci ha sempre contraddistinto in questi anni di attività, ci ritiriamo a testa alta sconfitti non sul campo ma nelle aule di tribunali”.

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.