11222017Mer
Last updateMer, 22 Nov 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Primo allenamento per la Fermana alla Cops. "Finalmente abbiamo una casa, peccato la doccia gelata"

copsfermana

Nel mentre, spazio al calcio.” Per noi è un giorno importante, storico. Da oggi abbiamo una struttura in cui possiamo allenarci. E non appena sarà completata tutto sarà perfetto” sottolinea Conti che ha avuto dal Comune l’assegnazione diretta della gestione dei campi esterni e di quattro sale, tra cui uno spogliatoio.

di Raffaele Vitali

FERMO – È bello vedere maglie blu che si muovono sul prato verde della Cops. È bello perché è il ritorno alla normalità di una struttura che Fermo attendeva da oltre 12 anni. Tutti contenti, dal sindaco Calcinaro all’assessore Scarfini fino al direttore generale Conti, peccato che alla fine dell’allenamento per i giocatori ci sia la brutta sorpresa: “Abbiamo fatto la doccia fredda, non c’era l’acqua calda. Per il resto è una bella struttura, con un campo che ha ancora qualche problematica da risolvere. Ma è un luogo ideale per lavorare, perché è un posto appartato e tranquillo”.

Il sindaco e l’assessore erano già andati via mentre il tecnico Flavio Destro e i giocatori erano sotto le docce, ma avranno già preso appunto. Del resto, quello del riscaldamento è un lavoro da terminare: “Nei prossimi giorni porteremo in Giunta proprio i lavori per l’impianto, così che a breve anche questo sarà a norma e la palestra, che è stata inaugurata dagli atleti della ginnastica, perfettamente riscaldata” spiega il sindaco Paolo Calcinaro

Un lavoro importante, oltre 350mmila euro investiti e altri ancora da stanziare per completare la struttura: “Mancano un po’ di rifiniture, penso alle ringhiere da verniciare e ad alcune barriere da mettere sui gradoni per aumentare la sicurezza, poi ci sono i progetti futuri”. Ne hanno diversi in mente Calcinaro e Scarfini: “Realizzeremo un’area per i cani, che ci è stata chiesta con forza dal quartiere e poi prepareremo un percorso vita nel boschetto”. Questo nel breve, perché guardando un po’ più in là del 2018 il prossimo step si chiama campo da calcetto: “Vogliamo recuperare uno dei due a disposizione, pensando magari di inserire una pista da skateboard nell’altro”.

Nel mentre, spazio al calcio.” Per noi è un giorno importante, storico. Da oggi abbiamo una struttura in cui possiamo allenarci. E non appena sarà completata tutto sarà perfetto” sottolinea Conti che ha avuto dal Comune l’assegnazione diretta della gestione dei campi esterni e di quattro sale, tra cui uno spogliatoio. “Se pensate che negli ultimi quattro anni abbiamo cambiato campo quasi ogni giorno, diventa ancora più incredibile quello che siamo riusciti a fare. Spostarsi significa perdere tempo, concentrazione e quindi punti. La squadra, come la società, è stata brava. E ora il bravo va al Comune che ha recuperato questa struttura”. Che non è solo della fermana, come ribadiscono tutti: Essere qui è una vittoria di Fermo. Questo luogo sarà il punto di riferimento per lo sport cittadino e non appena completati i percorsi esterni anche per tutti i cittadini” è la chiosa di Alberto Scarfini. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.