12112017Lun
Last updateDom, 10 Dic 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Più compri e più la Fermana diventa ricca: il mondo del cash back si colora di gialloblù

fermana cash back

Dodicimila imprese accreditate e un milione di utilizzatori, che diventano 8milioni a livello internazionale i numeri di Lyoness. “Puntiamo sullo sport, perché un tifoso è mosso dalla passione. Strisciata dopo strisciata, può anche arrivare a comprarsi l’abbonamento” prosegue Moretti.

FERMO – Nuova partnership per la Fermana che prova ad allargare il suo giro di tifosi e appassionati. Nasce una card che porta scontistiche al merchandising e ridà soldi spendendo nelle attività commerciali convenzionate, presenti a livello italiano e internazionale. Questa tesserina verrà consegnata a tutti gli abbonati, che possono ritirarla allo store di piazza Sagrini, abbonati e non.

Marzia Marchionni è il volto fermano: “Ho pensato che in questo modo si potevano collegare Fermo, Marche e mondo”. Moretti parla come amministratore della società Lyoness cash back card: “Siamo qui perché abbiamo visto nella Fermana un progetto che puta in grande”. La card è gratuita e non serve a pagare: “È un lettore di informazioni. Il codice a barre viene passato dopo la transazione in una impresa convenzionata, che sono anche inserite in una App per smartphone”.

Dopo il pagamento, verranno caricati dei soldi. “Un messaggino viene inviato sul cellulare e avvisa quanti soldi sono stai accreditati”. Ci sono già aziende nel Fermano coinvolte, dai bar ai benzinai. Qualunque azienda può aderire, si crea una comunità in cui chi si iscrive nasce consumatore e poi, convenzionando l’azienda, entra nel circuito. “Si crea così un business to business”.

Dodicimila imprese accreditate e un milione di utilizzatori, che diventano 8milioni a livello internazionale i numeri di Lyoness. “Puntiamo sullo sport, perché un tifoso è mosso dalla passione. Strisciata dopo strisciata, può anche arrivare a comprarsi l’abbonamento” prosegue Moretti.

Roberto Porello è il regional manager per le Marche e sarà quello che proverà ad aggregare nuovi imprenditori: “Imprese locali, online e nazionali fanno parte del circuito. Ogni piccola parte di un acquisto andrà alla Fermana, altre due a Fondazioni appoggiate da Lyoness”.

La Fermana ha un obiettivo, dare un vantaggio ai tifosi. Una percentuale tra il 2 e il 4% torna sempre al consumatore. La fidelizzazione e la ricerca dell’azienda è il nostro obiettivo. Ogni martedì arriva il messaggino di un accredito, “lavoriamo per un percepito positivo. È questa la nostra novità rispetto alla classica scontistica”. Vige il concetto di libertà sul ricevere o meno newsletter, che sono uno dei veicoli comunicativi della ‘famiglia’ cash back. “Profiliamo, ma di certo anche noi viviamo sulla massa di acquisti generati e un prezzo di convenzionamento degli imprenditori” conclude Moretti che è entrato anche nel mondo del MotoGp e del golf.

r.vit.

redazione@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.