12182017Lun
Last updateLun, 18 Dic 2017 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Difesa granitica, la Fermana lascia Teramo con un bel punto. Applausi ai tifosi

fermana teramo

E mercoledì il Bassano. Per ora si gioca alle 1430, ma la società sta cercando di posticipare il match, almeno alle 1830, anche per evitare la concomitante uscita dalla scuola a due passi dallo stadio.

TERAMO – Un gran bel punto quello della Fermana. Uno 0-0 frutto di una difesa accorta, di un centrocampo solido, anche dopo i cambi di metà secondo tempo, e di un attacco che non ha saputo incidere come sperato. Sansovini è stato il giocatore più insultato, ogni volta che toccava il pallone partivano i fischi. Ma lui, noncurante, ha continuato a cercare gli spazi per arrivare alla porta del Teramo. Senza fortuna.

Così per Lupoli, sostituito nella ripresa, come il compagno di reparto. Ma l’assalto guidato da Cremona e Da Silva non ha portato tiri da cronaca. Resterà quindi una immagine per questo match: il volo di Valentini che son la punta delle dita è riuscito a togliere dal sette una palla che aveva già fatto alzare dai posti i tifosi abruzzesi. Un punto e via, Destro può già pensare al Bassano nel turno infrasettimanale di mercoledì. Per ora si gioca alle 1430, ma la società sta cercando di posticipare il match, almeno alle 1830, anche per evitare la concomitante uscita dalla scuola a due passi dallo stadio, che verrebbe blindata dai controlli. nota di merito ai tifosi: tanti e caldi.

La Fermana non ha vinto, ma domenica dopo domenica consolida sempre di più il rapporto con la sua curva, dodicesimo uomo di nome e di fatto.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.