09252017Lun
Last updateLun, 25 Set 2017 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Derby al buio. Conti: "Impianto di illuminazione revisionato la settimana scorsa". La Samb chiede l'accesso agli atti

conti odg

Secondo Conti si ricomincerà dal minuto di sospensione con le stesse formazioni. “Poi ci sono Lega e Procura federale che fanno da garanti. Le carte sono a disposizione. Considerate che la revisione è stata fatta fare da un’azienda specializzata che si occupa di questi lavori”.

di Raffaele Vitali

FERMO - Che succede ora per Fermana - Samb (leggi)? I due direttori generali la vorrebbero rigiocare, ma poi ci sono in mezzo le carte e le indagini. Difficile immaginare quando e se si rigiocherà, il tempo tecnico massimo è di 15 giorni.

Fabio Conti, dg Fermana: “La Lega ci ha chiesto di rigiocare domani, ma questura e Prefettura hanno detto di no, non potendo garantire le forze necessarie per l’ordine pubblico. Altrimenti si sarebbe giocato domani. Un’idea morta sul nascere”. Nel mentre la Samb ha deciso di chiedere l’accesso agli atti per capire cosa ha causato il guasto: “In questi mesi ci sono stati lunghi lavori, con un via vai di tecnici che hanno rimesso a norma anche l’impianto di illuminazione, in base ai lux chiesti dalla Federazione. Abbiamo revisionato la scorsa settimana l’impianto, e quindi capisco la richiesta di controllo della Samb sulle carte. Noi abbiamo fatto quanto chiesto dalla Figc per la messa a norma dell’impianto, ma perché c’è stato un incendio non lo so”. Il sistema funzionava, tanto che martedì sera la Polizia di Stato ha tenuto l’impianto acceso per oltre tre ore per verificare l’impianto di videosorveglianza. Quindi nulla faceva pensare a problemi. Peccato per la partita che era divertente e piacevole”.

Secondo Conti si ricomincerà dal minuto di sospensione con le stesse formazioni. “Poi ci sono Lega e Procura federale che fanno da garanti. Le carte sono a disposizione. Considerate che la revisione è stata fatta fare da un’azienda specializzata che si occupa di questi lavori”.

Andrea Gianni è il direttore generale della Samb Calcio ed è lui a spiegare le mosse della società rossoblù dopo la sospensione: “Il destino non lo sappiamo. Per ora l’unica certezza è la sospensione. Dobbiamo capire i motivi. Faremo un accesso agli atti per capire cosa ha causato l’incendio. La Lega Pro ha dato delle direttive ben precise per cui vogliamo verificare i requisiti dell’impianto di illuminazione per capire se sono rispettose delle leggi della Lega Pro. E siccome le regole ci sono, voglio vedere gli atti”. La Samb vorrà vedere il verbale dei vigili del fuoco e i certificati. “Inutile parlare dell’omologazione del risultato fino a che non ci saranno le carte sul tavolo”. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.