11252017Sab
Last updateVen, 24 Nov 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Fermana, ecco i totem difensivi. Conti: "Preso Giampà dall'Empoli e con Comotto siamo ai dettagli"

conti ardeatini

Sene e Ispas sono due dei nomi caldi “perché gli Under non devono giocare per forza, ma più giocano e più per la società ci sono vantaggi economici”. Arriveranno altri due portieri: “Valentini è alla prima esperienza. Ha 20 anni, quindi deve essere sostenuto".

di Raffaele VItali

FERMO – Cosa vogliono i tifosi? Giocatori, stelle, nomi. Ed ecco che il direttore generale della Fermana, Fabio Massimo Conti, affiancato dal responsabile area tecnica Massimo Andreatini (nella foto con Matacotta), non si tira indietro. “Abbiamo appena firmato Elia Giampà, centrale difensivo che arriva dall’Empoli”. È un 1998, un talento, perno della Primavera dei toscani. Giampà era uno dei pezzi pregiati del mercato di Serie C, perché garantisce minuti importanti a livello di Under. Quando si parla di centrali, confermato Ferrante, si pensa anche a capitan Comotto: “Siamo ai dettagli da limare. Ma sono certo che possiamo chiuderla, non è certo una mission impossibile. Del resto, se dobbiamo fare salti nel buio “e prendere qualcuno tanto per, è chiaro che preferiamo confermare un giocatore valido che è già stato con noi”

Sene e Ispas sono due dei nomi caldi “perché gli Under non devono giocare per forza, ma più giocano e più per la società ci sono vantaggi economici”. Arriveranno altri due portieri: “Valentini è alla prima esperienza. Ha 20 anni, quindi deve essere sostenuto. Non dimentichiamo che le prime partite veniva fischiato perché spazzava sempre fuori il pallone. Poi è cresciuto e tutti l’hanno amato”.

Poi c’è Massimiliano Taiani: “Lo stiamo trattando” conferma il dg Conti. Qualcosa potrebbe arrivare da Macerata, se dovesse saltare l’iscrizione alla serie C: “Ma al momento i giocatori non sono liberi. Di certo c’è De Grazia che ci piace. Ma i nomi sono tanti. La fortuna è che quando hai un gruppo che ha vinto il campionato e che ha gambe e testa, è chiaro che si parte da lì”. Massimo Andreatini segue ogni trattativa, forte della sua esperienza con il San Marino, affrontando non poche difficoltà: “Fermo è una piazza importante, ora dobbiamo farlo capire ai procuratori che Fermo non è una meteora. Il nostro punto di forza, oltre ai tifosi e alla società, è il mister Flavio Destro. Una volta che l’ho conosciuto ho capito perché la Fermana ha vinto in maniera così netta. La Serie C è un campionato stupendo, pieno di insidie, con piazze dal ricco budget. Ma noi con le idee colmeremo il gap”. E si comincia con Giampà.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.