09212017Gio
Last updateGio, 21 Set 2017 6am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Fermana, schiaffo ai Sibillini: il ritiro è in Abruzzo. Marinangeli: "Sono deluso, avevamo tutto pronto"

fermanagol

Il sindaco si era anche impegnato a mettere a posto la casa per ferie, garantendo così la miglior ospitalità: “Avrebbero lavorato i ragazzi della cooperativa il Chirocefalo con prezzi molto bassi. I giocatori si sarebbero trovati nel centro di Amandola e avrebbero fatto lavorare i giovani del territorio".

di Raffaele Vitali

FERMO – Niente da fare. L’annunciato ritiro della Fermana ad Amandola, dato per certo troppo presto, non si farà. Ha vinto l’Abruzzo, ha vinto l’offerta del Grand Hotel Europa di Rivisondoli, in provincia dell’Aquila. Ha vinto la comodità sulla possibilità di fare del bene al proprio territorio.

Si parte presto, giovedì 13 luglio, dal prato dello stadio Recchioni. Visite mediche e primi test. Poi due giorni di riposo e domenica 16 partenza per l’Abruzzo dove la Fermana si fermerà fino al 29 luglio.

Deluso il sindaco di Amandola Adolfo Marinangeli: “Sarebbe stato importante che la prima squadra calcistica della provincia scegliesse noi. Sarebbe stato davvero il collegamento affettivo che va oltre la mare - monti”. Ci ha provato il primo cittadino in tutte le maniere, superando anche i numerosi sopralluoghi della dirigenza canarina, guidata da Fabio Massimo Conti, assieme ai vertici del comune di Fermo: “Abbiamo messo a disposizione le strutture e i volontari per allestire il tutto”.

Il sindaco si era anche impegnato a mettere a posto la casa per ferie, garantendo così la miglior ospitalità: “Avrebbero lavorato i ragazzi della cooperativa il Chirocefalo con prezzi molto bassi. I giocatori si sarebbero trovati nel centro di Amandola e avrebbero fatto lavorare i giovani del territorio. Perfino il palazzetto dello sport era a disposizione”.

Ma qualcosa non ha funzionato: “Peccato, resta il mio in bocca al lupo alla Fermana, ma è un’occasione persa. Non ci fermiamo lo stesso e la struttura per l’ospitalità la riapriremo in tempi brevi, usando nostri fondi avendo voluto anticipare quelli della ricostruzione proprio per andare incontro alle esigenze della Fermana. Che durante i sopralluoghi ci aveva chiesto diversi interventi, prontamente fatti, anche nella cura del campo da gioco”.

Amandola resta però la città dei campioni d’Italia di pesca e di bocce: “Solo questo doveva stimolare la Fermana, la cabala li avrebbe aiutati”. Peccato, un’occasione persa per iniziare a costruire il progetto agognato dal main sponsor Maurizio Vecchiola di ‘squadra territorio’.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.