09212017Gio
Last updateGio, 21 Set 2017 6am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Colpo di Scena. Della Valle: "Vendiamo la Fiorentina". E Fermo sogna Hogan sulla maglia della Fermana

Diego Della Valle Andrea Della Valle3

I Della Valle dal loro arrivo hanno gestito la società come una azienda: i conti devono tornare a fine stagione.

di Raffaele Vitali

SANT’ELPIDIO A MARE – Estate amara per i fiorentini. I fratelli Della Valle hanno messo in vendita la Fiorentina. L’annuncio sul sito della società. E' dal 2002 che i fratelli Tod’s sono proprietari, da quando risollevarono i viola dopo il fallimento.

La città se lo aspettava questo annuncio. Da mesi sotto la cenere delle polemiche, delle operazioni di mercato, delle contestazioni, in molti erano convinti che prima o poi la società sarebbe stata messe in vendita. E così è stato. Un compratore, per ora, non c'è e resta da capire quanta sia reale la voglia di vendere la Fiorentine da parte dei Della Valle e quanta, invece, sia la quota di provocazione in risposta a quella parte di tifoseria che da mesi contesta i Della Valle per la gestione della società viola, con una squadra che nelle ultime sessioni di mercato, di volta in volta, ha venduto i suoi migliori giocatori.

I Della Valle dal loro arrivo hanno gestito la società come una azienda: i conti devono tornare a fine stagione. Un sistema meritorio ma che non sempre si sposa con la passione del tifoso, che ama sognare. E se invece di un acquisto si cede il miglior giocatore ad ogni luglio, difficile sognare.

Una decisione, quella dell'ufficializzazione della messa in vendita e di essere pronti dunque ad un passaggio di mano, che arriva dopo che da anni Diego Della Valle si è allontanato dalla Fiorentina, quasi inesistenti le dichiarazioni pubbliche, e di recente il fratello Andrea Della Valle ha annunciato, proprio di fronte alla protesta di una parte della tifoseria viola, un passo indietro, lasciando nelle mani del presidente Cognigni e del direttore generale Corvino la gestione della società.

In questo momento difficile, faccio un richiamo a tutte le forze della città e alla proprietà a usare la testa e il cuore e non la pancia. La Fiorentina è un patrimonio troppo grande per essere oggetto di scontri e polemiche. Come Sindaco sento il dovere di lavorare esclusivamente per proteggere questo patrimonio". Lo ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella, commentando la decisione dei fratelli Della Valle di mettere in vendita la Fiorentina.

Difficile immaginare come finirà, di certo i fiorentini veri, gli imprenditori locali ora hanno l’occasione di passare dalle parole, spesso di contestazione, ai fatti. Ma serviranno tanti milioni, proprio tanti, per far uscire di scena i fratelli Della Valle. Che con questa decisione qualcuno già lo fanno sognare: ed è il tifoso della Fermana che già immagina l'arrivo del brand Hogan sulle maglie canarine per un connubio che farebbe decollaare il distertto calzatuero anche nel calcio. Sarebbe una operazione di immagine incredibile sul territorio e la costruzione di un sogno sportivo con la piccola e gloriosa realtà da riportare al tavolo dei grandi. Ma prima qualcuno deve davvvero comperare la Fiorentina.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.