06262017Lun
Last updateDom, 25 Giu 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Il coro non cambia: "Cremona non perdona". La Fermana riparte dai senatori

cremonasorriso

A 32 anni, l’attaccante che ha chiuso la stagione 8 gol, ma incalcolabili chilometri percorsi, torna tra i professionisti. La cura di Flavio Destro lo ha rigenerato, facendolo crescere giornata dopo giornata, diventando punto fermo del 4-4-2 ma anche dei tentativi di 4-3-3.

FERMO – Parte bene la Fermana che vuole giocarsi la LegPro a testa alta. E parte sapendo che dalla curva Duomo si alzerà ancor ail corso ‘Cremona no perdona’. Dopo Misin e Petrucci, ecco il terzo perno della squadra che ha dominato la serie D che indossa la casacca gialloblù: Luca Cremona.

A 32 anni, l’attaccante che ha chiuso la stagione 8 gol, ma incalcolabili chilometri percorsi, torna tra i professionisti. La cura di Flavio Destro lo ha rigenerato, facendolo crescere giornata dopo giornata, diventando punto fermo del 4-4-2 ma anche dei tentativi di 4-3-3.

“Personalmente, ho una grande voglia di tornare a misurarmi con una categoria che ho lasciato diverso tempo fa. La Terza Serie rappresenta un grande stimolo per chiunque. Sono arrivate conferme importanti, la base è buona e l’ambiente serio. A Fermo ci sono tutte le condizioni per fare bene e la consapevolezza di avere davanti tante cose nuove da imparare e tante altre da migliorare” commenta il bomber che ha saputo stendere la Vis Pesaro e il Matelica non tremando mai sotto porta e, soprattutto, dal dischetto del rigore.

“Con Destro – prosegue Cremona - c’è una grande intesa. Lui e Conti hanno creduto in me. La stima e la fiducia sono reciproche e chi mi conosce sa che darò fino all’ultima goccia di sudore per questa maglia. Lavorando seriamente e dando non solo tutto, ma ancora e sempre di più, sono sicuro che potremo vivere un’altra stagione positiva”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.