10172017Mar
Last updateMar, 17 Ott 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La Fermana guarda al futuro: biennale per Destro. "Avremo una squadra piena di grinta e capacità di sacrificio"

conferma Destro

Dopo un arrivo in corsa nel 2016 e la quasi promozione, la cavalcata della stagione appena conclusa in cui Destro ha saputo far diventare campioncini anche giovani da scoprire come Ispas o Manè. E proprio da lor ripartiranno i dirigenti gialloblù.

FERMO – Un, due, tre…firma. Prima il presidente, poi il direttore generale e infine il tecnico. Inizia con il piglio giusto la costruzione della Fermana Fc in LegaPro. Tre firme importanti che il 7 giugno mostrano al mercato dei giocatori una società solida e con le idee chiare. Se a questo si aggiunge il ruolo di Maurizio Vecchiola, che con Simoni e conti ha un rapporto privilegiato, la Fermana può cominciare davvero a sognare.

Anche se ‘sognare’ è il verbo che meno piace al tecnico più pragmatico che il calcio abbia conosciuto negli ultimi anni. L’uomo del guardo a domani, non mi chiedete che faremo tra due partite, ora ha davanti a sé una nuova scommessa: costruire una squadra vincente e che faccia divertire il pubblico del Recchioni, tornato numeroso domenica dopo domenica.

“Sono molto soddisfatto. Non vedo l’ora di ricominciare a lavorare e di rimettermi in gioco in questa nuova avventura”. Per Destro un contratto biennale, a dimostrazione che questa Fermana vuole costruire un ciclo tecnico importante. Confermato anche il vice del tecnico ascolano, Vincenzo Rodia.

Dopo un arrivo in corsa nel 2016 e la quasi promozione, la cavalcata della stagione appena conclusa in cui Destro ha saputo far diventare campioncini anche giovani da scoprire come Ispas o Manè. E proprio da lor ripartiranno i dirigenti gialloblù.

“Con il mister abbiamo raggiunto un accordo importante sia dal punto di vista tecnico che progettuale. Siamo ancora più carichi e contenti di qualche tempo fa, quando è arrivata la vittoria del campionato. I tifosi della Fermana vedranno una squadra ancor più dedita al lavoro e al sacrificio, una squadra che butterà in campo tutto quello che avrà, con grinta, sangue e sudore che saranno i punti di partenza per ben figurare anche nei professionisti”.

Il che non significa squadra senza stelle, ma anche i piedi buoni con Destro sanno che devono correre. Lo ha capito Degano, lo ha compreso domenica dopo domenica Molinari, per citare due giocatori. E che destro fosse la prima e unica scelta lo conferma il presidente Umberto Simoni: “Abbiamo avuto un incontro positivo, affrontando insieme diversi aspetti della nostra collaborazione, sia sul piano tecnico che organizzativo. Un ottimo punto di partenza, che verrà poi approfondito nei prossimi giorni”.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.