Fermana, sognare si può. Molinari inventa e gela il Chieti. Play off a tre punti

chieti fermana

Anche la fortuna ha cambiato marcia, basta pensare al 30’ del secondo tempo quando un errore in difesa di Sene lascia solo davanti al portiere Comini che però spedisce in curva i sogni di pareggio del Chieti.

CHIETI – La risalita è appena iniziata.  Tre punti separano la Fermana dal primo posto utile per i play off. Incredibile, pensando a poche giornate fa, ma brava e paziente è stata la società guidata dal presidente Parlatoni a non mettere in discussione mister Jaconi. Brava e coraggiosa con le parole a caldo dopo una gara difficile del patron Vecchiola, che mise i conti e il progetto davanti ai risultati, in quel momento negativi.

E oggi si raccoglie. Anche perché quando davanti hai un bomber vero, Molinari, che quando ha un pallone lo manda in fondo alla rete inventa tutto più facile. Anche vincere a Chieti con un dribbling e un diagonale implacabile (nelal foto l'applauso dei tifosi a fine  gara). Anche la fortuna ha cambiato marcia, basta pensare al 30’ del secondo tempo quando un errore in difesa di Sene lascia solo davanti al portiere Comini che però spedisce in curva i sogni di pareggio del Chieti. Nota stonata solo l’espulsione a fine gara, in pieno recupero, di Jaconi.

Un campionato strano che sembra avere una sola certezza: la Sambenedettese. I rivieraschi hanno battuto, sudando, il Campobasso e ora sono a +8 sul fano, che ha scalzato il Matelica, caduto incredibilmente con l’Amiternina che si riavvicina così al prezioso terzultimo posto.

Raffaele Vitali