09212017Gio
Last updateGio, 21 Set 2017 6am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Fermana inarrestabile. Anche la Recanatese si arrende ai canarini

Recanatese Fermana

Basta un gol di Molinari ad un quarto d'ora dal termine.

RECANATI - Finisce con il popolo gialloblù in delirio la sfida tra Recanatese e Fermana al "Nicola Tubaldi": decisiva per assegnare la posta piena ai canarini la stoccata ad un quarto d'ora dal termine del "cannibale" argentino Molinari, già arrivato in doppia cifra nella stagione in corso.
Come un anno fa l'atteso derby tra gialloblù e giallorossi si decide con il minimo scarto: dodici mesi fa la vittoria valeva il pass per i playoff, in questa occasione invece i ragazzi di Mister Soda restano sul fondo, mentre quelli di Mister Destro incrementano a quota 54 i punti in graduatoria.
Partita equilibrata e ad emozioni ridotte nella prima frazione: i locali, out Azzolini, Sartori e Senigagliesi, si affidavano al debuttante Pesce tra i pali (autore tra l'altro di ottimi interventi, su tutti quello sul tiro a giro di D'Angelo) e ad un 3-4-3 che si trasformava in un 5-3-2 in fase di non possesso, con Tomassini e Mordini a cercare di chiudere ogni varco in difesa.
Ospiti schierati invece con il solito 4-3-3 con Mane, Forò e Gadda a dare ordine in mediana e Petrucci e il già citato D'Angelo a dar man forte a Molinari in avanti.
Pronti via, ed era invece proprio un altro temuto ex di giornata, il talentuoso Degano a cercare di imprimere una svolta all'incontro con un velenoso piazzato alla sua maniera, spesso letale da certe zone.
Il cuoio si infrangeva però sulla barriera ed era invece la Fermana a salire sugli scudi con il numero nove gialloblù che per poco non capitalizzava al massimo un ghiotto suggerimento di Petrucci dalla destra al 15'pt e che di testa impensieriva non poco l'estremo di casa prima del riposo.
Partita che si vivacizzava nella ripresa e che svoltava definitivamente con l'ingresso di Cremona e il passaggio al 4-4-2.
Come sette giorni fa, ancora una volta dal tandem tra i due attaccanti nasceva il vantaggio canarino: filtrante del subentrato numero 20 per il gaucho che di punta anticipava Falco per la rete che valeva i tre punti e la vittoria finale dei canarini.
Al triplice fischio squadra sotto il settore a raccogliere l'applauso dei tantissimi tifosi giunti da Fermo: tutti ebbri di gioia per l'ennesimo successo.
Ora, dopo la sosta di domenica prossima, il 19 Marzo il Bruno Recchioni sarà teatro dell'attesissimo scontro al vertice con il Matelica, seconda forza del campionato.
«La gara di oggi non è stata facile: gli spazi erano ridotti ed il rischio era scoprirsi troppo per attaccare in massa - ha dichiarato un emozionato e soddisfatto Destro a fine gara- siamo stati però bravi a pazientare e sbloccare in nostro favore il risultato con il cambio di modulo. Una soluzione che proviamo in settimana e che anche questa volta ha dato i suoi frutti. Un enorme grazie ai nostri calorosissimi tifosi che anche oggi ci hanno dato una enorme mano sostenendoci dal primo all'ultimo minuto. Ci fa enormemente piacere dare loro gioie intense come queste. Oggi abbiamo incamerato altri tre buoni punti, manca una gara in meno, ma la strada è ancora lunghissima. Continuiamo a lavorare e a mantenerci umili: ora arriva la sosta e vedremo di sfruttarla al meglio per mantenere il ritmo e ricaricare bene le pile in vista del rush finale».

RECANATESE - FERMANA 0-1

RECANATESE (3-4-3): Pesce, Tomassini, Mordini, Sabatucci (39' st Pasquini), Patrizi, Falco, Gabrielli, Lauria, Fioretti, Degano, Villanova. A disposizione: Brunetti, Dominici, Loiodice, Rinaldi, Conti, Monachesi, Garcia, Papa. Allenatore: Antonio Soda.
FERMANA (4-3-3): Valentini, Clemente, Ispas, Forò, Comotto, Ferrante, Petrucci, (30' st Valdes Seara) Mane, Molinari (41' st Di Pinto), D'Angelo, Gadda (10' st Cremona). A disposizione: Bottaluscio, Maghzaoui, Musumeci, Fazzini, Sene, Amendola. Allenatore: Flavio Destro.
ARBITRO: Sig. Alessio D’Amato della sezione di Siena.
ASSISTENTI: Sigg. Elia Zingoni della sezione di Pontedera e Alessandro La Veneziana della sezione di Ciampino.
RETE: 27' st Molinari.
AMMONITI: Comotto (37' pt, gioco falloso), Sabaticci (44' pt, gioco falloso), Patrizi (48' st, gioco falloso).
ESPULSI: /
CORNER: 8-5
RECUPERO: 1'+4'.

 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.