09222017Ven
Last updateGio, 21 Set 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Pochi ma buoni: la Fermana al Recchioni sfida la Jesina

destrotestabassa

Mancheranno Sene e Ferrante per infortunio, Cremona e Forò per squalifica, in dubbio è Urbinati. “Ci teniamo particolarmente a regalare un’altra gioia alla società e ai nostri tifosi e a congedarci dal pubblico e dal 2016 con una bella prestazione".

FERMO – Ultima domenica dell’anno con la Fermana. Al Recchioni i canarini di mister Flavio Destro affrontano la Jesina. Un match importante per almeno due ragioni: vincere significa chiudere il 2016 ai piani alti, tra primo e secondo posto e soprattutto vincere significa che le uscite non hanno indebolito il gruppo, lasciando ampie speranze per il futuro in vista dei nuovi acquisti. Che dopo la cessione di Russo, ottimo inizio di campionato poi lasciato spesso in panchina, servono pedine a centrocampo, ma anche in attacco.

Mancheranno Sene e Ferrante per infortunio, Cremona e Forò per squalifica, in dubbio è Urbinati. “Ci teniamo particolarmente a regalare un’altra gioia alla società e ai nostri tifosi e a congedarci dal pubblico e dal 2016 con una bella prestazione e un risultato importante”. Di fronte la Jesina, in striscia positiva da quando è arrivato il nuovo tecnico Bugari. “Nonostante infortuni e squalifiche, ci siamo preparati per quest’ultimo appuntamento cercando come sempre di fare il nostro meglio, di non lasciare nulla al caso e di puntare alla massima concentrazione. Di certo dovremmo approcciare bene l’incontro, senza dare spazio all’avversario e dando fondo a tutte le energie che ci sono rimaste”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.