Arbitro di Fermo colpito in campo: maxi squalifiche per dirigenti e giocatori

arbitro generico

E non ridarà al fischietto fermano la serenità, ma quantomeno comincia a mettere in chiaro alcuni punti. Sempre in attesa che la società Colle 2006 faccia ricorso.

FERMO – Collemarino, domenica, partita di calcio. Tutto normale, poi l’attimo di follia con l’arbitro della sezione di Fermo, Nazeraj Eriseld, che viene colpito e cade a terra. Finisce all’ospedale, la partita è ovviamente sospesa. Prime reazioni, la società minimizza. Ma interviene il presidente nazionale dell’Aia, Marcello Nicchi: “. La violenza nel mondo del calcio dilettantistico è intollerabile. La federazione applichi sanzioni severissime”. Si attende il comunicato del giudice sportivo. Che arriva. E non ridarà al fischietto fermano la serenità, ma quantomeno comincia a mettere in chiaro alcuni punti. Sempre in attesa che la società Collemarino faccia ricorso.

Intanto, ecco uno stralcio del C.U. n.93 dell'LND Marche: “Alla luce dei fatti così come esposti dal direttore di gara si decide: 1) di sanzionare la società Colle 2006 con la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di Colle 2006 0 - Leonessa Montoro Calcio 3; 2) di sanzionare la società Colle 2006 con l'ammenda di Euro 3.000,00 e la squalifica del campo per gare 8; 3) di inibire il presidente Mancini Giancarlo sino al 30/11/2021 con divieto di accedere agli impianti sportivi in cui si svolgono manifestazioni o gare calcistiche anche amichevoli nell'ambito della FIGC; 4) di inibire il dirigente della società Colle 2006 Tomassoni Alberto sino al 31/12/2018 con divieto di accedere agli impianti sportivi in cui si svolgono manifestazioni o gare calcistiche, anche amichevoli nell'ambito della FIGC; 5) di inibire il dirigente addetto all'arbitro, Limberti Cristian fino al 31/12/2017 per non aver ottemperato, nel momento dell'aggressione subita dall'arbitro agli obblighi di sua competenza; 6) di sanzionare con la squalifica sino al 31/12/2019 i calciatori, appartenenti alla società Colle 2006 sigg. Boria Michele, Boria Lorenzo, Di Rocco Massimo, D'Errico Remo Ciro, Frezzotti Marco, Spina Giuseppe e Mancini Massimiliano”.

Giustizia fatta? Si proseguirà nella aule di tribunale per la causa civile, se non penale.

r.vit,

redazione@laprovinciadifermo.com