08172019Sab
Last updateSab, 17 Ago 2019 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

La Fermana si gioca i play off in casa: battere Imolese e Samb per proseguire il sogno

Comotto

Comotto: Ci aspettano tre partite molto toste, non so quanti punti serviranno per la matematica dei play off, è un campionato equilibratissimo e sappiamo che non sarà facile, ma mantenere l'8^ posizione sarebbe una grande cosa.

FERMO – A un passo dal traguardo: i play off. Ma è un passo lungo e serve uno sforzo collettivo di giocatori, società e tifosi. Ci credono in casa fermana nella possibilità di giocare la post season e non è il ko di Trieste a cambiare le certezze. “La difesa per noi è importantissima e tre gol danno fastidio” sottolinea capitan Comotto. Il bello è che è già tempo di dimenticare, perché la prossima partita si gioca di sabato, al Recchioni alle 16.30, e va subito ritrovata la concentrazione. “Ci aspettano tre partite molto toste, non so quanti punti serviranno per la matematica dei play off, è un campionato equilibratissimo e sappiamo che non sarà facile, ma mantenere l'8^ posizione sarebbe una grande cosa".

Se la Fermana ai vertici è stata a lungo la sorpresa del campionato, oggi è l’Imolese, prossima avversaria, la squadra rivelazione: “Gioca bene, sta facendo benissimo e si è saputa imporre sulle squadre più forti. Ci ho giocato, anche se non è stata una parentesi felice a causa di numerosi infortuni. Ma è il passato, ora son concentrato, come tutti i compagni, nel recuperare le ultime forze mentali”.

Sulla mente e sul corpo da ieri ha ripreso a lavorare mister Flavio Destro: “Abbiamo un obiettivo grandioso davanti a noi. A Trieste è stata una prestazione neanche lontanamente paragonabile a quella giocata a Fano, in cui siamo usciti sconfitti a causa di molti nostri demeriti. Con la Triestina, naturalmente ci sono delle cose che avemmo potuto e dovuto fare meglio, ma loro sono stati più bravi”.

Se un errore ha commesso è stato quello di provare a giocare la palla a terra, “ma siamo stati lenti”. Ora si corre verso l’obiettivo: “Abbiamo due partite in casa quindi ce la giochiamo sul nostro campo. So le difficoltà che abbiamo e che avremo, siamo in difficoltà a livello numerico, ma questo non deve scoraggiarci. Si gioca di squadra, gli attaccanti s'impegnano, la partita di domenica non era quella giusta per esprimerci al meglio perché la Triestina ci ha concesso ben poco”. Sabato servirà la miglior Fermana, considerando che l’Imolese arriva dalla vittoria sula blasonata Feralpisalò: “Chiedo aiuto ai tifosi, ma so già che ci staranno vicini”. Vincere, anche perché nessuno vorrebbe giocarsi i play off nel derby con la Samb il 5 maggio.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.