05232019Gio
Last updateGio, 23 Mag 2019 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

La Fermana prepara lo sgambetto alla capolista. Destro: 'Non partiamo battuti'

destrosorriso

L'aupiscio finale è verso il pubblico, la Fermana ha bisogno di una spinta per reggere l'urto con la capolista.

FERMO – Una partita che si prepara da sola. Al Recchioni domani pomeriggio, fischio s’inizio alle 1630, arriva la capolista, con un piede in serie B, Pordenone. Squadra costruita per vincere, ma che soprattutto ha dimostrato di giocare bene a calcio e per questo sta dominando, senza avere nomi da cartolina come Ternana o Monza. Non ci sarà Comotto, non ci sarà D’Angelo, tornato purtroppo sotto i ferri, non ci sarà Valentini, alle prese con la frattura alla mano. Ma ci sarà la grinta che il mister Flavio Destro trasmette ai suoi uomini. “Giochiamo contro una squadra che non ha mai perso in trasferta. Per noi sarà un banco di prova difficile, ma dopo una buona gara col Vicenza dobbiamo continuare su quelle orme".

Se poi si ritrovasse il gol, sarebbe più facile fermare la corazzata: “Il Pordenone vuole vincere il campionato, lo sappiamo, ma non partiamo battuti. È una compagine con giocatori di grande qualità tecniche come Burrai e Gavazzi, tanti altri che possono risolvere la partita da soli". Esattamente l’opposto dei canarini che hanno nel collettivo il punto di forza: “Dobbiamo essere compatti tra reparti e attenti. Ogni partita ha la sua storia”. L'aupiscio finale è verso il pubblico, la Fermana ha bisogno di una spinta per reggere l'urto con la capolista.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.