02202019Mer
Last updateMer, 20 Feb 2019 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Fermana, Recchioni scosso dall'urlo pieno di dolore: rotula fratturata per Cremona

cremonacielo

L’attaccante era entrato da pochi minuti, l’ultima mossa di Flavio Destro per cercare di vincere la partita e soprattutto per coprire ogni angolo del campo, visto che da un’ora la Fermana giocava con un uomo in meno.

FERMO - Quell’urlo rimbomberà a lungo nella testa dei tifosi, dei compagni di squadra e degli avversari. Perché l’urlo di Luca Cremona, quando mancava meno di un minuto al termine della partita tra Fermana e Renate, è l’urlo del dolore. In scivolata lui, in scivolata l’avversario per prendere quel maledetto pallone in modo da giocare l’ultima azione della parità. Nessuna delle due squadre voleva accontentarsi del pareggio. Figuriamoci Cremona.

L’attaccante era entrato da pochi minuti, l’ultima mossa di Flavio Destro per cercare di vincere la partita e soprattutto per coprire ogni angolo del campo, visto che da un’ora la Fermana giocava con un uomo in meno. E se c’è da correre, da inseguire un avversario come il migliore dei terzini, allora è il momento di Cremona. Ma quella scivolata è costata cara al bomber amato dalla curva: frattura a rime multiple della rotula con cranializzazione del frammento apicale. Tra pochi giorni sarà già sotto i ferri, ma la sua stagione è salvo miracoli finita. Una grande perdita, umana oltre che tecnica, che il Dg Conti dovrà colmare quanto prima, vista anche la cessione di Luca Cognigni. Serve un attaccante, almeno, e serve di peso ed esperienza. Durante il match si è fermato anche Comotto per un problema muscolare, mentre Giandonato ha riportato una distorsione al ginocchio, uscendo a sua volta in barella.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.