02202019Mer
Last updateMer, 20 Feb 2019 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La follia di Giandonato, rosso e rigore, non ferma la Fermana: un pareggio da grande

fermarenate5

L’uomo in più ingolosisce mister Diana che inserisce Spagnoli, normalmente titolare in attacco al fianco di Gomez. Vuole il 2-0 per chiudere i conti. Ma la Fermana è dura a morire. E su calcio d‘angolo, dopo la respinta del portiere, Maurizi trova l'angolino.

di Raffaele Vitali

FERMO – Pareggio di carattere nella giornata in cui alla Fermana va tutto storto tra infortuni, follie e squalifiche. Ma di tigna e bravura, quella del piccolo Marcantognini, anche i momenti più difficili si superano.

Come sprecare il talento. Più piedi che cervello per Giandonato e la Fermana si ritrova in dieci e sotto di un gol nel primo tempo. Come se non bastasse la sfortuna, capitan Comotto che si accascia a terra dopo 7 minuti, i canarini scoprono la stupidità. Quella da momentanea follia che ha colpito il suo faro Giandonato. Senza motivo, con la palla ormai lontana, il centrocampista colpisce con un pugno un avversario in piena area di rigore della Fermana, a due passi dal piccolo portiere Marcantognini. Era l’ultimo della fila, impossibile per l’assistente dell’arbitro, il pesarese Ruggieri, non vederlo. E così la bandierina inizia a roteare e l’arbitro, una volta ascoltato il collaboratore, si gira e indica il dischetto, sventolando davanti a Giandonato steso a terra dolorante il cartellino rosso. Perché, beffa nella beffa, dopo aver colpito il numero 27 del Renate, Guglielmotti, inciampa e cade girando ginocchio o caviglia. Esce in barella mentre Gomez dal dischetto spiazza il numero uno gialloblù. Una gara che si innervosisce, soprattutto sugli spalti con i tifosi che pensano di aver subito l’’ennesimo torto. Ma purtroppo l’arbitro questa volta ha visto proprio bene.

La ripresa si apre con l’inserimento di Fofanà per Zerbo, sacrificato nel tentativo di trovare un nuovo equilibrio. Diventa un 4-4-1 con Maurizi che spinge a supporto di Lupoli, che percorre una quantità incredibile di chilometri sostenendo da solo tutto l’attacco e spesso anche i recuperi in difesa. Succede molto poco, anche perché il Renate si chiude giustamente nella sua metà campo, affidandosi ai piedi di Gomez, ammonito dopo il rigore per l’eccessiva esultanza sotto la curva Duomo, e Piscopo.

L’uomo in più ingolosisce mister Diana che inserisce Spagnoli, normalmente titolare in attacco al fianco di Gomez. Vuole io 2-0 per chiudere i conti. Ma la Fermana è dura a morire. E su calcio d‘angolo, dopo la respinta del portiere, Maurizi ci crede e in un mix tra una scivolata e una girata infila la palla nell’angolino. È il 12’, la Fermana agguanta il pari e anche il Recchioni ritrova la voce per urlare il nome dell’esterno.

Una partita che ha restituito alla Fermana un grande Misin, caricato dalla fascia da capitano e liberato dalla presenza di Giandonato, che calamita tutti i palloni che anche lui amerebbe giocare. La riprova del buon match giocato arriva al 30’ quando Destro lo sostituisce tra gli applausi della curva. I contatti non mancano e a pochi secondi dalla fine dopo uno scontro fortuito in scivolata Luca Cremona esce in barella tra le lacrime e la preoccupazione dei compagni, seguito dal giocatore avversario Priola.

Un buon arbitro, forse il migliore visto al Recchioni da inizio stagione ha diretto una gara non facile, soprattutto dopo i fischi chiave del primo tempo. Un miracolo lo regala Marcantognini ai suoi tifosi quando al 28’ si allunga e para il colpo di testa di Pavan, che già era pronto a esultare. Così come un pezzetto di pareggio passa per la grinta di Scrosta, chiamato a fare il Comotto, quando in scivolata al 33’ chiude lo specchio della porta a Spagnoli servito alla perfezione di prima dal compagno dentro i 16 metri. Finisce così, tra un cambio e l’altro, con la fascia di capitano che cambia per la quarta volta braccio per finire su quello solido di Urbinati.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.