08172019Sab
Last updateVen, 16 Ago 2019 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Fermana in campo per i tre punti e per Bruno Recchioni: 'Giana Erminio insidiosa'

stadio Bruno Recchioni di Fermo

Alle 18.30 i canarini sfidano la ‘sconosciuta’ Giana Erminio, che arriva da Gorgonzola. Per non fare la fine del topo davanti al formaggio, incantato e facilmente conquistabile, Flavio Destro ha lavorato sulle gambe ma soprattutto sulla testa.

FERMO – Appuntamento con la storia e con il pallone per la Fermana. Alle 18.30 i canarini sfidano la ‘sconosciuta’ Giana Erminio, che arriva da Gorgonzola. Per non fare la fine del topo davanti al formaggio, incantato e facilmente conquistabile, Flavio Destro ha lavorato sulle gambe ma soprattutto sulla testa. Perché la Fermana sulla carta non è più forte e sa di dover fare punti contro avversarie che hanno pari obiettivi. E ancora di più se gioca in casa, nel giorno dell’anniversario di Bruno Recchioni, l’ex mediano e capitano che morì a Cefalonia nel 1943 insieme ad altri 5mila italiani della divisione Acqui. Tra il pubblico ci saranno figlie e nipoti, che sperano in un grande abbraccio della città.

Poi starà ai giocatori dare il massimo per onorare l’illustre cittadino. Per questo Destro punterà a vincere schierando il tandem già consolidato Lupoli-Cognigni. “La Giana Erminio arriva da un ottimo pari sul campo del Vicenza e da un ko eccessivo. È una squadra con un'ottima organizzazione di gioco, ben messa in campo e che si è sempre fatta rispettare nei campionati passati, qualificandosi ai play off”.

Non c’è una stella nella rosa degli avversari, ma un’ottima organizzazione. E in questo la Giana Erminio è simile alla Fermana: “Si tratta di una compagine che ha una buona organizzazione nel complessivo, difficile da scardinare, nella quale è difficile trovare spazi”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.