Fermana, nuove maglie per affrontare tutti a testa alta. Conti: 'Noi solidi in un calcio senza equilibri'

magliefermana5

Scarfini: “Ci teniamo al concetto di Fermana come promozione della città. È la massima espressione sportiva della città. A noi piace anche la scelta della società di essere presente sul territorio".

FERMO – Brillano le maglie gialle, splendida quella dela promozione con le strisce blu, della Fermana in piazza del Popolo e brilleranno oggi a Salò. O almeno questo sperano società e tifosi. Ma la partita è di quelle toste, perché la Feralpisalò è stata costruita con ambizioni di vertice. La Fermana in teoria no, visto che si parla di salvezza. Anche se le parole del presidente Umberto Simoni hanno dato energia all’ambiente, tanto che la società ha riaperto la campagna abbonamenti sperando di accrescere il muro giallo sulle tribune.

“Sappiamo che andiamo ad affrontare una squadra come la Feralpisalò che è molto forte, ha giocatori importanti ed è stata costruita per obiettivi di vertice. Aggiungo che troveremo una squadra arrabbiata, che avrà voglia di rifarsi. Per questo dico che non dobbiamo tanto pensare a loro, quanto piuttosto a noi” è il messaggio che Destro manda a squadra e pubblico. un messaggio che segue quello arrivato invece da chi permette tutto questo: gli sponsor. Le maglie da gioco per i tifosi sono il simbolo dell’amore, per chi paga sono il luogo dove inserire la targhetta dell’azienda. La novità è che Vega, l’azienda che si occupa di rendere gli ascensori di tutto il mondo più eleganti e tecnologici, troneggia sul davanti della divisa, sotto Xl Extralight del patron Maurizio Vecchiola, mentre la Consulchimica del presidente Simoni sarà la scritta più letta dopo ogni gol, visto che è sulle spalle dei giocatori.

“Il calcio ha molti problemi, ogni giorno leggiamo di problemi societari che superano gli aspetti sportivi. Solo ieri nuovo ribaltone del Tar del Lazio che ha dato ragione all’Entella dopo aver dato parere negativo. e ora dopo aver giocato in C, probabilmente sarà riammessa in serie A. noi siamo solidi e guardiamo avanti con serenità” commenta il dg Fabio Massimo Conti che sa di poter contare sul Comune e in primis sull’assessore Alberto Scarfini, il politico tifoso: “Ci teniamo al concetto di Fermana come promozione della città. È la massima espressione sportiva della città. A noi piace anche la scelta della società di essere presente sul territorio. Un’amichevole ad Amandola è un messaggio importante, portare i giocatori nelle scuole è fondamentale. ma penso anche agli allenamenti a Porto San Giorgio o ad Altidona. Un messaggio positivo che attecchisce nel Fermano”.