05252017Gio
Last updateGio, 25 Mag 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Clinic con Banchi e divertimento, l'Alla Star Game di serie B visto da Steffè

Steffe“Molto bello, i ragazzi avevano voglia di fare questa esperienza, è stato molto piacevole e ben organizzato – sottolinea l’allenatore della Dino Bigioni Shoes – l’All Star Game è importante per promuovere il nostro sport".

MONTEGRANARO – “Ci sono state critiche al format e all’evento stesso, ma chi è nel nostro sport sa che ogni occasione è quella buona per fare basket con passione. E’ un momento per confrontarsi con giocatori e allenatori degli altri gironi del nostro campionato, ma non solo”. È stato il we degli All Star Game dalla serie A alla B, che ha scelto un format diverso puntando sui talenti giovanili. Un basket che ha molto di show e poco di tecnico che però ha divertito coach Furio Steffè, primo tesserato in maglia Poderosa a partecipare all’evento.

È sceso in campo, o meglio in panchina, a Livorno per guidare una delle due selezioni di Under 23, assieme a Davide Bonora. Alla fine ha perso, ma guarda il latto positivo: “Molto bello, i ragazzi avevano voglia di fare questa esperienza, è stato molto piacevole e ben organizzato – sottolinea l’allenatore della Dino Bigioni Shoes – l’All Star Game è importante per promuovere il nostro sport, una giornata davvero interessante”.

Da domani la Dino Bigioni torna in campo per allenarsi, domenica arriva Giulianova e dopo il passo falso a Valmontone non si può più sbagliare. Ritmo, sudore e preparazione, quella che Steffè ha iniziato domenica mattina: “Ho preso parte al clinic di Luca Banchi con centinaia di altri allenatori. Sono cose che fanno bene alla pallacanestro”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.