08152018Mer
Last updateMar, 14 Ago 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Forza ed entusiasmo per la Poderosa: Danilo Petrovic è il lungo che vuole crescere tra Simmons e Amoroso

pancottodito

Petrovic, scuola serba ma bolognese d’adozione, arriva dopo aver giocato bene mezzo campionato in serie B a Ortona e aver vinto il campionato europeo Under 18.

MONTEGRANARO – Alla Poderosa mancava un giovane sparring partner di qualità che permettesse a Simmons di allenarsi al meglio ed essere poi dominante in campionato. In un colpo solo e in un solo nome Cesare Pancotto ha trovato Danilo Petrovic. Ala pivot di 202 centimetri, cognome importante e fisico possente, dovrà dare il massimo in allenamento per potersi così guadagnare la fiducia del coach e trovare spazio in mezzo ai tre ‘titolari’ nel suo ruolo: capitan Amoroso, il pivot americano e il lanciatissimo Kaspar Treier.

Petrovic, scuola serba ma bolognese d’adozione, arriva dopo aver giocato bene mezzo campionato in serie B a Ortona e aver vinto il campionato europeo Under 18. Una scelta quella di scendere di categoria, aveva iniziato in A con la Virtus Bologna, motivata dalla voglia di giocare ed essere protagonista. La Poderosa gli dà la chance di rimettersi in campo nella seconda serie, starà a lui cercare di diventare importante anche nel we e non solo durante la settimana. “19 anni, grande lavoratore, molto motivato e alle spalle un’esperienza importante come quella nel settore giovanile della Virtus” è la descrizione che Pancotto dà del neo acquisto. E lui replica: “Ho parlato con coach Pancotto e ci siamo subito trovati. Il coach mi ha spiegato cosa si aspetta da me ed il ruolo che avrò nella squadra e credo che questa possibilità per un giocatore giovane come me sia ottima per crescere. Ci sono diversi giocatori esperti e la squadra può puntare in alto: a me piace vincere per cui mi aspetto tante vittorie ma anche tanti motivi di crescita per me”.

Panchina giovane quella gialloblù, ma anche molto ambiziosa e quindi stimolante per un allenatore che con il suo staff potrebbe trovare proprio nei cinque che entrano in corsa l’arma in più per un campionato di vertice. “Cercavamo un giocatore che avesse fame e voglia di mettersi in gioco e Petrovic ci ha dato esattamente questa impressione. Del resto lo seguivamo da anni, quindi felici di averlo con noi”.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.