07202018Ven
Last updateGio, 19 Lug 2018 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Corteo, benedizione, inni e poi tutti in campo: si è alzata la palla a due del Torneo Internazionale di Fermo (VIDEO)

piazzabasket5
panobasket
gurfalcobasket5

Sono emozionati i giovani cestisti, un torneo è sempre una prova. Le prime gare hanno messo in mostra la forza di alcune compagini, ma anche le sconfitte fanno crescere.

FERMO – Il colpo d’occhio è sempre speciale. Quattrocento cestisti, qualcuno manca perché sta giocando, che partendo dal piazzale del Girfalco, con il vescovo Rocco Pennacchio, “I am the bishop” spiega ai tanti atleti stranieri, a fare da guida d’eccezione, arrivano in piazza del Popolo per fermarsi davanti al loggiato di San rocco. Si è aperta così la dodicesima edizione del Torneo Internazionale città di Fermo.

In palio c’è il trofeo Asso calzature. Il benvenuto, dopo la benedizione del vescovo, è del sindaco Calcinaro: “Voi farete divertire questa città e noi speriamo che la città faccia divertire voi abbiamo messo a disposizione i campi, le palestre il mare e il centro storico. E se siamo qui è grazie al Basket Fermo”. Non si nega mai un pezzo di discorso in inglese il primo cittadino e incassa così un lungo applauso. Al fianco degli organizzatori, oltre ai genitori rappresentati da Marco Marinangeli, anche la prefettura, con il vice Francesco Martino: “Le famiglie di Fermo non solo sfornano giocatori, ma anche ospitalità. È un modello da seguire. Vivete questa città che è un gioiello nelle Marche. Come Prefettura siamo vicini allo sport perché è crescita e amicizia”.

Sono emozionati i giovani cestisti, un torneo è sempre una prova. Le prime gare hanno messo in mostra la forza di alcune compagini, ma anche le sconfitte fanno crescere. “Prendo parte al torneo rispettando le regole. Onorerò la mia squadra e lo sport” sottolinea una delle giocatrici, seguita poi da un atleta libanese che legge lo stesso messaggio in inglese in cui risuona ‘the glory of sport’. Aquilotti, esordienti e Under 15, tutti schierati e che, dopo gli inni naizonali e le foto di rito in cui spiccano i già immensi giocatori polacchi, ora parli il campo. Appuntamento quotidiano, dalle 8.30 del mattino a sera, con la speranza, per ogni squadra, di giocare sabato la finale nel campo speciale che verrà montato in piazza del Popolo.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.