09192018Mer
Last updateMar, 18 Set 2018 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Porto sangiorgese, Bombonera e piazze fermane: la Poderosa vuole abbonare tutta la provincia. 'Avremo una squadra di livello'

vivilapode1
vivipanco

#emozioni è l’hashtag che Simone Corradini lancia dal suo Casale Cs Sport che ospita il lancio della campagna abbonamenti della Poderosa Xl Extralight Montegranaro. In attesa delle novità in campo, il volto su cui puntare è quello di Cesare Pancotto.

SANT’ELPIDIO A MARE – Partecipazione, non chiedono altro i fratelli Ronny e Riccardo Bigioni. “Costruiremo una squadra di livello, ma tenendo i piedi per terra”. O magari sul mare, vista l’immagine scelta per la nuova campagna abbonamenti in cui troneggia mister mille panchina in serie A, Cesare Pancotto. #emozioni è l’hashtag che Simone Corradini lancia dal suo Casale Cs Sport che ospita il lancio della campagna abbonamenti della Poderosa Xl Extralight Montegranaro. In attesa delle novità in campo, il volto su cui puntare è quello di Cesare Pancotto.

Tre anni fa Rivali, “siamo in contatto, non abbiamo preso una decisione”, Amoroso e Gueye, con lo sguardo agguerrito, sono stati l’immagine che ha dato il via a una stagione di successi andati oltre ogni aspettativa. Quest’anno, invece, il direttore marketing Walter Jr Cassetta ha puntato sull’unione, sul territorio. ‘Vivi la nostra terra’ è la prima frase. Si passa dal mare alle tribune della Bombonera, dal porto sangiorgese al campo dei Tigli percorrendo alcune delle piazze e delle strade della provincia, da Amandola, Servigliano, Falerone, Fermo. Il sunto è #vivila con il video che ha nella voce di Amoroso il narratore.

Il volto diventa quello di Cesare Pancotto, fotografato nella sua location naturale: il porto. Ma anche Corbett, Treier e la mascotte. Lo slogan è semplice: Vivi la serie A, vivi la Poderosa: #vivila. “Noi puntiamo a consolidare il nostro pubblico, che coinvolge molte famiglie. Cinque retrocessioni e tre promozioni, il livello si alza. Ogni gara sarà una battaglia, perché il livello è molto più alto. Ma questo significa anche più spettacolo” sottolinea Riccardo Bigioni.

Il primo obiettivo è confermare i numeri di un anno fa “per poi crescere cercando di allestire la migliore squadra possibile. A giorni presenteremo qualche giocatore”. Il grazie è la parola che da oggi non si pronuncerà più: “Dobbiamo guardare avanti. Un anno fa era tutto bello, situazione tipica da neopromossi. Quest’anno non siamo una sorpresa, ma una squadra che ha dato filo da torcere a tutti. E quindi ripetersi non è mai facile. Siamo partiti alla grande, con il coach numero 1 a disposizione. Lo volevamo e l’abbiamo preso. Ora riempiamo le caselle”.

Quest’anno è più complicato allestire uni gruppo di qualità. “Ci sono le piazze che ambiscono alla serie A1 che hanno fatto lievitare i costi. Ma di certo la nostra sarà una squadra di livello, ma con i piedi per terra”. un anno fa il PalaSavelli è stato il primo sponsor dopo Xl Extralight: “Acquistate la tessera, perché non ve ne pentirete, entro 48 ore chiuderemo dei colpi importanti”.

Li attende coach Pancotto: “Siamo e vogliamo diventare sempre più una squadra del territorio con l’anima di Montegranaro. La città di appartenenza dà lo spirito al gruppo. Fidelizzare il pubblico della provincia, e oltre, è un obiettivo che raggiungeremo anche con allenamenti itineranti per avvicinarci a bambini e settori giovanili”. A lui il compito di consolidare la ‘cultura sportiva e societaria’ della Poderosa: “Società giovane, per questo stiamo facendo un lavoro per qualificare quanto fatto, partendo dalle ottime figure che lavorano dentro la Poderosa. Ognuno farà qualcosa di meglio”. Lui si definisce la novità nella continuità, come lo è il cambio di status della Poderosa in A2, non più debuttante.

“Un girone difficile, tre promozioni sulla carta, due quelle che ci riguardano visto che salgono le prime di diritto” precisa Pancotto. Chi non è riuscito ad andare in serie A, ora investe. “Questo intossica e droga il mercato. Di idee ne abbiamo tante. Abbiamo pensato a lavorare su ogni giocatore possibile insieme a Bolognesi, che è un giovane manager bravissimo”.

I prezzi. La grande novità è il parterre con 72 posti sotto la curva di casa. Tessere da 90 a 400 euro con il biglietto base a dieci euro. “Vogliamo fare crescere i nostri 1523 abbonati, diventati 3mila spettatori in qualche gara. Un pubblico cresciuto nei numeri e nel calore. Il tutto confermando baby parking e attività” conclude Cassetta. Dino Pizzuti entra nello staff per l’area sviluppo e con lui Simone Del Prete che si occuperà degli eventi sul territorio. “Saremo presenti per tutta l’estate, per questo presentiamo oggi, con grande anticipo, la campagna abbonamenti. Saremo presenti a prescindere dagli acquisti di mercato. Chi si abbona è perché crede in questo progetto e non in un giocatore, che sappiamo possa dare la spinta. E per questo non dimentichiamo mai che con Pancotto abbiamo già dato il segnale di stabilità e voglia di crescere” aggiunge Riccardo Bigioni.

Squadra divertente e che farà risultati, altro ora non possono promettere. Ma i primi acquisti riempiranno le parole di contenuti. A oggi mancano due playmaker e due pivot e con Campogrande che fino a fine mese ha la possibilità di uscita di caselle da riempire ce ne sono tante.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.