07222018Dom
Last updateDom, 22 Lug 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Intervista, il capitano tra Rivali, Treier e la panchina. Valerio Amoroso: "Voglio restare alla Poderosa"

amorosoceccarelli dietro

"Quest’anno sono stato tanto in campo. Questo mi ha fatto fare gare più brutte di un anno fa. Ma solo per stanchezza. Ma capisco che abbiamo in squadra giovani che devono crescere e io servo in campo".

di Raffaele Vitali

PORTO SAN GIORGIO – Leader di nome e di fatto. Che corra, cammini, sbuffi, spinga o tiri, alla fine Valerio Amoroso è il fattore X della Poderosa Xl Extralight Montegranaro. E lo è stato in gara 4 di play off, quella che ha dato ai gialloblù il pass per i quarti di finale. “Bravi a non mollare, a restare concentrati quando Biella è andata in vantaggio. Abbiamo ripreso la partita non immediatamente, ma con un canestro per volta, senza affaticarci tropo. Era importante non spendere tutte le energie subito, c’era un finale poi da giocare”.

Amoroso, partiamo dalla base. Quale la chiave del match.

“La difesa e poi il quinto fallo di Ferguson, perché la sua imprevedibilità ci poteva mettere in crisi. Chi non ha segnato ha preso rimbalzi, difeso, recuperato palloni importanti”.

Poi c’è chi fa canestro.

“Qualcuno ha tirato tanto, magari anche troppo. Ma abbiamo dovuto forzare ogni tanto, perché loro difendono benissimo. Con loro è difficile anche passarsi la palla. Sono felice, sono contentissimo. E poi vincere dopo che per quattro partite ti insultano (Amoroso è stato preso di mira dai tifosi piemontesi, ndr), dà gusto”.

Tanti tiri, tanti canestri. Alcuni molto facili, stupito?

“Tiri costruiti. Quando giochi contro Chiarastella sai che lui è in grado di passare dal marcare il lungo al fermare il play. Per cui non potevamo più pensare di attaccarlo con Maspero o Rivali. Abbiamo capito che era giusto cercare il lungo e oggi lo abbiamo fatto nel momento importante. Abbiamo aspettato, fino a quando siamo riusciti a fare canestri facili grazie alla lettura dei nostri piccoli”.

Poi ci sono i tiri difficili, quelli presi da Amoroso alla Corbett.

“Sono cose che mi ricordavo di saper fare. E oggi mi sono ricordato e farlo in un momento chiave è stato incredibile”.

Come valuta la prestazione di Treier che dalla panchina ha portato energia?

“Treier a inizio stagione è partito da tre, ha fatto fatica. Poi la caviglia lo ha limitato. Lo abbiamo spostato da quattro e se capisce due tre cose ancora diventa un grandissimo giocatore. Ha la mano da tre, ha la grinta e una fisicità importate. Chi lo sposta? In A2 nessuno, in A1 deve crescere se vuole diventare un 3 titolare. Intanto ha la possibilità di essere protagonista e sa che il suo ruolo è il cambio del 4, ma sa di giocare anche con me. Lo sta facendo bene”.

Poi c’è Rivali, come sta?

“È zoppo, ma sta in campo lo stesso. Ti dà forza. Anche oggi, quando Maspero sotto pressione e stanco poteva sbagliare qualcosa, perché è un ragazzo ed è umano, ecco Rivali che è entrato e abbiamo costruito il contro break. Lui ci carica a tutti. Poi, però, è rientrato Maspero e ha messo il canestro chiave”.

E ora Trieste, cosa si aspetta?

“Una squadra che abbiamo sofferto. L’unica con cui abbiamo perso per due volte, ma rimanendo sempre in partita. Sappiamo reagire. Su cinque gare la storia sarà diversa. Se ci sottovalutano, noi magari una la vinciamo in casa loro. Se avremo un impatto importante dalla panchina possiamo riuscirci”.

A proposito di panchina, Amoroso ci si siede ogni tanto?

“Gioco sempre per stare in campo. Quest’anno sono stato tanto in campo. Questo mi ha fatto fare gare più brutte di un anno fa. Ma solo per stanchezza. Ma capisco che abbiamo in squadra giovani che devono crescere e io servo in campo. Do quello che serve. Oggi serviva qualche canestro. Magari il prossimo anno cambierà il mio uso e starò di più in panchina”.

Resterà in gialloblù?

“Lo spero, ma se gioco tutti questi minuti chiedo un aumento”. (Foto Pirro)

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.