05222018Mar
Last updateLun, 21 Mag 2018 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Play off. Ceccarelli e Campogrande: "Siamo stanchi, ma vogliamo vincere. Tutti al PalaSavelli"

ceccapaglia

“E’ stata dura ma abbiamo vinto”, le parole del coach che per domenica chiama a raccolta il sesto uomo: “Domenica c’è la partita della vita e abbiamo bisogno dell’apporto di tutti”.

PORTO SAN GIORGIO - “Potevamo essere più tranquilli, dovevamo amministrare meglio il vantaggio dopo il riposo”. Coach Ceccarelli, al termine di gara 3 analizza la partita, ma non critica i suoi, tutt’altro. Li sprona e li promuove. Un po’ di stanchezza, a questo punto ci può stare, “Sono arrivati a giocare una gara ogni due giorni”, ma per la prossima, domani pomeriggio al Palasavelli, ci metteranno l’anima. “Si giocano la partita della vita” precisa il coach.

Intanto, un pezzo di storia è andata in scena ieri. La prima partita in casa nella storia dei play off di Legadue ha regalato una vittoria frutto anche della difesa, che almeno nel primo tempo è riuscita a bloccare Ferguson. L’americano però ha cominciato a fare le sue azioni individuali, quel rischio che lo stesso Ceccarelli chiama “fattore avversario”: un giocatore semplicemente superiore, il piemontese, di quelli che possono metterti nei guai. Ma i gialloblu hanno stretto i denti e di questo gliene va dato merito.

“E’ stata dura ma abbiamo vinto”, le parole del coach che per domenica chiama a raccolta il sesto uomo: “Domenica c’è la partita della vita e abbiamo bisogno dell’apporto di tutti”. “Speriamo che ci sia più gente possibile” l’auspicio di Luca Campogrande, mister tripla di ieri sera. La stanchezza può essere superata anche con l’incoraggiamento, come è stato negli ultimi due minuti di gara 3, quando dal +12 sono arrivati al +4. Campogrande, dal canto suo promette: “Si siamo stanchi. Anche io, che vengo da un infortunio. Ma dai dieci minuti di gara 1 ne ho fatti 30 e va sempre meglio. Volevamo riscattare gara 2 e lo abbiamo fatto”.

La serie sta comunque offrendo un buono spettacolo cestistico agli spettatori e questo, per il coach biellese Michele Carrea, è sicuramente “merito di entrambe le squadre, della nostra, che mostra il desiderio dei ragazzi di giocare bene, e di Montegranaro, che sta mostrando sempre una grande qualità nel trovare ogni possibile soluzione quando la partita si complica”.

Chiara Morini

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.