07222018Dom
Last updateDom, 22 Lug 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Play off, gara 2. Resettare e ripartire: la Poderosa a Biella per scappare via

poderosabielladue

Ci siamo presi il vantaggio del fattore campo, ma oggi è un’altra battaglia” aggiunge il dg della Poderosa Alessandro Bolognesi. La Poderosa alle 18 scenderà in campo per vincere, l’occasione è ghiotta.

MONTEGRANARO - “Abbiamo perso per errori individuali di leggerezza”. Riparte da qui il coach di Biella Michele Carrea, fresco di rinnovo fino al 2020. Ha avuto poco più di 24 ore per preparare gara 2 di play off contro la Poderosa Montegranaro. Un giorno per far digerire la sconfitta più inattesa. Perché biella giocava in casa e perché i gialloblù hanno avuto solo 8 minuti da Rivali. Ma sono quelli che hanno minato qualche certezza nei piemontesi, che non si aspettavano di vedere scendere in campo un giocatore che ha i legamenti della caviglia danneggiati. “Vincere gara 1 è stata una soddisfazione enorme che resterà per nei nostri cuori. Ci siamo presi il vantaggio del fattore campo, ma oggi è un’altra battaglia” aggiunge il dg della Poderosa Alessandro Bolognesi. La Poderosa alle 18 scenderà in campo per vincere, l’occasione è ghiotta.

Tornare al PalaSavelli sul 2-0 sarebbe qualcosa di incredibile. Ma vittoria o sconfitta, l’importante è tenere, dimostrare che le gambe corrono, che la testa è leggera e che se si è vinto con un Powell menomato dai falli, poco Rivali e un Campogrande fuori fase, Biella non è certo i Boston Celtics. In tanti saranno collegati alla radio della poderosa, qualcuno ha sfidato l’autostrada e ha raggiuto il Piemonte. “Nei play off devi avere la giusta mentalità ed essere forte mentalmente perché si gioca ogni due giorni. Dobbiamo mettere in gara 2 la rabbia che abbiamo dentro dopo questa sconfitta. Sono sicuro che la squadra è pronta per riscattarsi e vincere” è il messaggio che Chiarastella manda a Montegranaro. Un messaggio importante perché dà ai giovani gialloblù una ulteriore chiave di lettura: il reset di quanto accaduto. Lo sa bene Amoroso, che di play off ne ha giocati tanti, lo sanno gli americani che prima di entrare in campo l’hanno detto chiaramente: It’s play off time, tutta un’altra storia. Come tutta un'altra maglia, domianta dal verde del main sposor Xl Extralight, è quella indossata da Masperoe compagni (foto Biella Family).

Intanto, nella metà di tabellone in cui i gialloblù si sarebbero trovati in caso di quarto posto, il girone Est ha dominato. A spiccare, a parte le vittorie di Bologna e Treviso, sono quelle di Udine e Verona, con la sola Jesi sconfitta a Casale, ma a testa alta.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.