09212018Ven
Last updateGio, 20 Set 2018 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Play off, si parte. Biella punta sulla difesa. Ceccarelli: "Poderosa, senza Rivali ma convinti"

ceccatimeout

Due squadre simili perché hanno negli americani le punte di diamante: da una parte Bowers e Ferguson, “per me sono la più forte del campionato” ribadisce coach Ceccarelli, dall’altra Corbett e Powell, “il lungo è efficace sia fronte sia spalle a canestro, difficile da marcare”.

MONTEGRANARO – Tappa a Reggio Emilia per sgranchire le gambe e non perdere la confidenza con il pallone, poi di novo in pullman direzione Biella. Trasferta lunga, ma la stanchezza non esiste quando ci si prepara a giocare i play off. I primi in A2 per la Poderosa, che da anni era protagonista in quelli di serie B. davanti c’è la squadra che un anno fa ha sfiorato la A1 e che in questa stagione è sempre stata tra i primi tre posti, salvo poi scivolare sul finale. “Quello che contro Montegranaro dovrà fare la differenza sarà la testa” sottolinea il coach piemontese Carrea che punta sula difesa, arma in più come spiegato anche da Corbett, punta di diamante della poderosa. “La nostra è una difesa di sistema, ma quando non riusciamo a essere efficaci di squadra non abbiamo la qualità offensiva per vincere partite ad alto punteggio, né per difendere uno contro uno”.

Due squadre simili perché hanno negli americani le punte di diamante: da una parte Bowers e Ferguson, “per me sono la più forte del campionato” ribadisce coach Ceccarelli, dall’altra Corbett e Powell, “il lungo è efficace sia fronte sia spalle a canestro, difficile da marcare”. Ma entrambe hanno un italiano ‘illegale’ per la A2: Amoroso nella Poderosa, Tessitori per Biella. “Non si può affidare individualmente la marcatura di giocatori con così tanta qualità. Saranno indispensabili tutti nel fare un passo in più per coprire i buchi ed evitare la coperta corta” prosegue Carrea che ha un ottimo roster, ma fatto di sette elementi.

“Sappiamo di andare a Biella da sfavoriti, anche per l’assenza di Rivali. Ma ci teniamo a dimostrare che non è stato un caso che abbiamo vinto sette partite in trasferta e che nel nostro girone hanno fatto meglio di noi solo Trieste e Bologna. Non cerchiamo alibi in infortuni e acciacchi: a questo punto bisogna remare tutti nella stessa direzione per centrare un passaggio del turno che sarebbe la perfetta ciliegina su una torta già di per sé fantastica” gli fa eco Ceccarelli.

Palla a due alle 18, diretta radio sul sito della Poderosa o su Lnp Tv. È gara 1, bisognerà vincerne tre. Importante quindi espugnare Biella per garantirsi le due al PalaSavelli. “Se poi le vinciamo entrambe…” è l’auspicio di un carico Ronny Bigioni, patron di una Poderosa nata per stupire.

Raffaele VItali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.