07162018Lun
Last updateDom, 15 Lug 2018 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Ceccarelli cancella il ko: "Questa è intensità da play off, dobbiamo impararla. Per il resto, brava Poderosa"

ceccakoforti

Nulla da imputare ai suoi: “I miei sono stati formidabili, ci saremmo meritati un passivo minore. I time out però sono solo tre".

BOLOGNA – Il tabellone, alla fine, dice -11. Ma le parole di coach Gabriel Ceccarelli sono piene di zucchero per i suoi giocatori: “In un ambiente così caldo, contro una Fortitudo che non potevamo incontrare in un momento peggiore, per 15’ abbiamo dato un bellissimo spettacolo. Ci siamo disuniti, i giovani hanno sentito lo scotto. La bomba di Mancinelli ci ha destabilizzato. A fine terzo quarto eravamo sotto di quattro, questo sta a significare che per trenta minuti abbiamo lottato alla pari contro un gruppo che ha dieci giocatori di primo livello”.

Nulla da imputare ai suoi: “I miei sono stati formidabili, ci saremmo meritati un passivo minore. I time out però sono solo tre. Andiamo via da qua sapendo che dobbiamo ancora conquistarci i play off e sarà durissimo e che se mai ci andremo dovremo tenere a mente questa intensità. Sono però contento perché i giovani crescono. Maspero e Campogrande hanno fatto una gara di tenacia. Ma tutti hanno provato a dare qualcosa, chi più e chi meno a livello di sagacia tattica: non possiamo chiedere a ragazzi del 98 e del 99 di essere già sgamati. Da martedì saremo già in palestra”.

24 palle perse sono tante, il coach le analizza: “All’inizio l’intensità è pari. Ma se dopo 30 minuti chi è in campo ha giocato più minuti dell’avversario, l’intensità può calare. Noi abbiamo perso la nostra e dovevamo essere più tenaci. Le rotazioni le ho usate, ma poi le differenze si vedono tutte”. E ora due giorni di riposo e poi duri allenamenti perché domenica al PalaSavelli contro Udine non si può fallire. Ha persola compagine friulana, lasciando così alla Poderosa il quarto posto in classifica che diventerebbe matematico in caso di vittoria domenica.

E Pozzecco? "Abbiamo difeso molto bene, ma dobbiamo chiarire i giochi in attacco. Sono molto contento, questa fortituto non è freschissima, ma ha grande esperienza e classe. Possiamo lavorare per giocare sempre meglio. Detto questo, complimenti a Montegranaro che è una squadra che mi piace molto, che ha un gioco molto chiaro".

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.