06182018Lun
Last updateLun, 18 Giu 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

La Poderosa torna al PalaSavelli contro Bergamo. Un solo obiettivo: vincere

powellschiaccia

La Poderosa, come dice il coach, è artefice del proprio destino visto che giocherà in casa quattro delle ultime sette partite di campionato.

MONTEGRANARO – “Senza patemi e senza ansie vogliamo provare a difendere il terzo posto in classifica, sapendo che siamo noi gli artefici del nostro destino”. E per farlo la Poderosa deve cominciare battendo Bergamo, domai alle 18 al PalaSavelli.

Bergamo è ultima, ma ha cambiato marcia anche grazie al nuovo coach, Giancarlo Sacco, uno che sa bene cosa significa giocare partite da ultima spiaggia: “Vogliamo fare passi avanti, è difficile, ma non accetto passi indietro da tutti i miei ragazzi” tuona il neo coach pesarese scelto da Bergamo. “Scenderanno a Porto San Giorgio per provare a prendersi quei due punti sfuggiti in volata contro la Fortitudo, dopo un supplementare”. E proprio la gara infrasettimanale ha dimostrato che Bergamo è tutt’altro che rassegnata alla sua posizione.

La Poderosa, come dice il coach, è artefice del proprio destino visto che giocherà in casa quattro delle ultime sette partite di campionato. “È quasi un mese che manchiamo dal PalaSavelli, vogliamo scendere in campo con l’aggressività giusta. Saremo degli stupidi se non riuscissimo a centrare i playoff, sarebbe importante riuscire a restare nelle prime quattro per avere la bella in casa al primo turno”.

Bergamo richiede attenzione, soprattutto dopo l’innesto di Hollis e Laganà: “Per me la loro classifica è bugiarda, con un roster fatto di buoni italiani e due stranieri di livello valgono sicuramente di più. Ci servono punti per i playoff” aggiunge Lorenzo Maspero, fresco del premio di miglior under del mese di febbraio.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.