09222018Sab
Last updateVen, 21 Set 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Coppa Italia A2, Tortona ora fa paura. Poderosa, il girone Ovest è più forte di quel che si pensasse

pancottoalibegovic

Dopo aver visto Tortona in campo anche contro Biella, che è considerata insieme a Casale la potenziale finalista per un posto in A1, magari contro Treviso, che da queste finali di Coppa è la grande assente, c’è poco da stupirsi.

di Raffaele Vitali

JESI – E così la regina del girone Est di A2, Trieste, ha perso contro la quarta in classifica del girone Ovest. Stupisce la Coppa Italia che si conferma una competizione capace di ribaltare anche i valori del campionato. Ma come è possibile si domandano in tanti, non era più scarsa l’altra metà dell’Italia? Dopo aver visto Tortona in campo anche contro Biella, che è considerata insieme a Casale la potenziale finalista per un posto in A1, magari contro Treviso, che da queste finali di Coppa è la grande assente, c’è poco da stupirsi. L’innesto di Alibegovic, prelevato da Capo d’Orlando ha allungato e rafforzato un roster dalla grande fisicità, in cui già si era ben inserito il mancino Gergati. Certo, un cambio di Garri di peso servirebbe, ma non è che poi i terzi lunghi di qualità abbondino in nessuna squadra, Fortitudo a parte.

Quando Tessitori commette il suo terzo fallo, e il secondo quarto non è ancora finito, la situazione si complica per Biella. Garri non ha più un avversario di peso e pur camminando punisce da dentro e fuori area. Non sarà una meteora questa Tortona nel girone Ovest, che potrebbe diventare una questione totalmente piemontese prima che il Friuli o l’Emilia Romagna arrivino a rovinare la festa.

Per il resto, è un peccato vedere le tribune vuote, mancano i bambini delle scuole basket locali e così i genitori son rimasti a casa, mentre molte tifoserie, cominciando dalle piemontesi, sono state fermate dalla neve. A meno che non ti chiami Fossa dei Leoni e per una Coppa non c’è maltempo che tenga. C’è il gotha del basket, da Petrucci a Paolini, passando per Laguardia e Valentino Renzi e c’è Cesare Pancotto, mister mille panchine (nella foto con Teo Alibegovic), che Sportitalia ha scelto come commento tecnico per il ‘salotto’ tra una partita e l’altra.

In campo Tortona la partita l’ha chiusa dopo una lunga sosta a metà terzo periodo per colpa di alcune luci che si sono spente. Al rientro i ‘leoni’ non hanno sbagliato un colpo (17-6 il parziale) incassando uno sfondamento prezioso con Garri, che manda così Tessitore in panca, e punendo con Johnson e l’ottimo Sorokas.

L’ultimo periodo serve a coach Pansa per affinare le armi in vista della finale di domani e far giocare Quaglia, il lungo a un passo dalla Poderosa in un ipotetico scambio con Zucca, prima che Tortona decidesse di investire per vincere. Serve alla dirigenza gialloblù, Bigioni, Bolognesi, Perticarini e Del Moro in tribuna con Ceccarelli, per rendersi conto ancora di più dell’ottima scelta fatta prendendo Nikolic che aumenta il peso di una squadra altrimenti leggera. E vedendo le piemontesi, di chili durante i play off ne serviranno eccome. 

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.