09222018Sab
Last updateVen, 21 Set 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Coppa Italia di A2, in campo si gioca, fuori Pancotto e Ceccarelli prof per un giorno

pancottodito

E dire che Trieste era una delle due squadre, insieme a Biella, ad avere l’esperienza di Coppa, diversamente dalle altre sei partecipanti, che a questo punto temono principalmente la Fortitudo Bologna, in cui però è a rischio capitan Mancinelli.

MONTEGRANARO – Si aprono le finali di coppa Italia della Lega Pallacanestro, serie A2 e serie B. nessuna squadra marchigiana in campo, per i giocatori di Poderosa e Jesi, Malloni e via dicendo, solo un posto in tribuna. O da protagonista, come capita a coach Gabriele Ceccarelli, in uno dei momenti di approfondimento che circondano il basket giocato. Si aprono le finali e inizia tutto con il botto: Trieste, la grande favorita, asfaltata da Tortona. Stupore ma non troppo a Jesi. perché la squadra di Cavaliero è appassita da qualche settimana, mentre Garri c compagni corrono come i treni.

E dire che Trieste era una delle due squadre, insieme a Biella, ad avere l’esperienza di Coppa, diversamente dalle altre sei partecipanti, che a questo punto temono principalmente la Fortitudo Bologna, in cui però è a rischio capitan Mancinelli.

Un calendario intenso in cui spicca anche l’incontro di domani mattina alle 10 all’hotel Federico II, quando nel convegno organizzato dall’Ussi, Unione stampa sportiva italiana, si parlerà di “Vizi e virtù dell’A2 Il campionato degli italiani raccontato dai protagonisti". L’obiettivo è di ragionare sulle opportunità di consolidamento, ma anche crescita e maturazione, che questo torneo offre ai giocatori di tutte le estrazioni: italiani affermati, giovani emergenti, stranieri di lunga militanza nel torneo e naturalizzati. Relatori sono Cesare Pancotto, due volte allenatore dell’anno in A1 e il più longevo in serie A insieme a Carlo Recalcati, e Gabriele Ceccarelli, giovane coach della Poderosa. Con loro i giocatori Luca Campogrande e Kenny Hasbrouck, oltre al dirigente, ex bandiera di Triste, Andrea Pecile.

Per il resto, intenso il programma in campo, oggi si gioca fino alle 20.45, mentre domani per le semifinali la prima palla a due è alle 18. Un ano fa vinse la Virtus Bologna, poi promossa, che ha rotto anche la leggenda dell’accoppiata impossibile tra coppa e campionato. Spazio quindi ai sogni di Biella, Casale, Tortona, Fortitudo, Udine, Trapani e Ravenna, che è la squadra che all’ultima giornata ha preso il posto tra le migliori otto della Xl Extralight.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.