06182018Lun
Last updateLun, 18 Giu 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Un testa-coda da brividi. Ceccarelli: "Fermare Raffa e Smith". Finelli: "Vogliamo i due punti"

ceccatimeout

La Poderosa verso Orzinuovi per conquistare una vittoria chiave per i play off.

MONTEGRANARO – Alex Finelli, ex Sutor, contro Gabriele Ceccarelli. La sfida tra Orzinuovi e Poderosa parte dalla panchina. Da due allenatori diversi in tutto, anche nel modo di comunicare.

“Non siamo ancora tornati al top. Dobbiamo resistere ancora questa partita”. La vittoria nel derby non fa cambiare approccio a Ceccarelli, che attende la pausa per la Coppa Italia, in programma la prossima settimana a Jesi. Ma prima c’è la sfida contro l’ultima in classifica, che all’andata fece sudare e non poco i gialloblù (86-80). ““In questo momento giocare contro squadre con obiettivi come Orzinuovi è il peggio che ti possa capitare. Avere obiettivi crea energia, ma ovviamente non possiamo comandare il calendario”. Ma se è per questo, anche la Poderosa di obiettivi ne ha, perché servono punti per garantirsi i play off e nella miglior posizione. Tra l’altro il calendario potrebbe fermare un paio di rivali, da Mantova, che gioca a Trieste a Verona, che sfiderà Green e Hasbrouck.

Da parte sua, Alex Finelli, carica i suoi: “L’augurio è che domenica la squadra giochi con totale unità di intenti con ogni atleta che supera se stesso per far trovare a Montegranaro un muro di rabbia, aggressività e unità in grado di indirizzare la partita”. Insomma, i lombardi scenderanno in campo per vincere “contro la sorpresa del campionato” come ribadisce il coach. Squadra ultima, ma società e tifosi compatti con i giocatori e lo staff: “Sono stati straordinari per come ci hanno supportato e trasmesso la loro determinazione e meritano il meglio e in particolare i due punti di domenica sera”.

Punti che passeranno per Anthony Raffa ed Adam Smith, come ben sa Ceccarelli: “Gestiscono l’80% dei possessi. Al loro fianco una batteria di italiani affidabile con Strautins che fa da raccordo tra esterni e lunghi”. E l’ala non si tira indietro: “La Poderosa è una squadra con dei buoni tiratori all’interno del roster e con un giocatore molto forte vicino a canestro: Marshawn Powell. In settimana abbiamo lavorato duro per preparare questa partita: dobbiamo essere pronti difensivamente”. Ormai tutte l squadre si concentrano su Corbett, cercando di limitare la verve della guardia, non potendo limitare Powell, immarcabile per tutti se in giornata. “Non saremo noi a sottovalutare Orzinuovi che – conclude Dario Zucca – si è rinforzata con Smith e Iannilli che è chiamato a rispondere alle critiche del coach dopo il ko di Ferrara. Loro sono fisici, noi dovremo imporre il nostro ritmo”.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.