07232018Lun
Last updateDom, 22 Lug 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Semplicemente Amoroso: il capitano è perfetto, la Poderosa chiude l'anno col sorriso

poderosa imola

E quando un giocatore fa sempre canestro, anche la miglior difesa deve per forza sbilanciarsi. Sta poi all’attacco leggerla. E questo avviene con il tandem Corbett-Powell che a tre minuti dalla fine sigillano il break anti paura (77-67). LE PAGELLE - LE PAROLE DEL COACH

di Raffaele Vitali

PORTO SAN GIORGIO – E ora non resta che andare a battere la capolista. La Poderosa rispetta il piano partita e batte Imola (79-70 il finale) dominando per venti minuti, sudando e stringendo i denti per gli altri due quarti. Ma per andare in Coppa Italia non basta, perché il calendario le è nemico. Vincere a Trieste è l’unica speranza per essere una delle magnifiche otto che a Jesi giocherà per la Coppa. Impiega un quarto la squadra di coach Ceccarelli a prendere le misure a Maggioli e compagni. Dieci minuti in cui i gialloblù devono capire che per vincere hanno una sola strada: difendere. Perché da liberi i giocatori di coach Cavina segnano (26-23 al 10’).

Si alza il ritmo, funzionano i raddoppi, ma soprattutto i piccoli piegano le ginocchia ed evitano che dopo il primo palleggio il lungo sia costretto ad aiutarli aprendo buchi nell’area colorata. Padrone del march diventa Valerio Amoroso, esaltato dal duello con l’altro veterano, il pesarese Maggioli. Inizio alla pari, con il capitano gialloblù che schiaccia e Maggioli che risponde con un appoggio reverse, ma poi la maggior velocità del lungo campano prende il sopravvento e in un amen sono quindici i punti segnati che scavano il solco.

Le prova tutte Cavina per rientrare, ma l’aver segnato solo dieci punti in un quarto pesa. Nel terzo periodo cambiale carte e schiera il quintetto piccolo con Alviti, il migliore dei suoi, da numero quattro. Scommette sull’attacco il coach imolese, e un paio di triple dell’ala ventenne gli danno ragione, peccato che Amoroso, che Alviti dovrebbe poi marcare, faccia quel che vuole: canestri, assist e rimbalzi (57-42 al 25’ sulla tripla di Gueye).

Il bello di questa Poderosa, prima degli ultimi allucinanti minuti di terzo periodo, è che anche se allunga in attacco, resta concentrata in difesa, a tal punto che neppure ci si accorge che Powell lascia autostrade alle percussioni biancorosse rimettendo in partita anche Maggioli grazie al suo tiro mortifero dalla media. Maspero va in difficoltà, pressato da Bell: fioccano palle perse che Imola trasforma in contropiedi rapidi e mortiferi. Ceccarelli non cambia, non interrompe la verve e il match che sembrava chiuso si riapre alla sirena sul 61-56.

Il minutino in panchina serve a tutti per riossigenare il cervello e capire come si attacca una zona. O almeno sarebbe dovuto servire. Perché il flash regalato da Corbett e Gueye viene cancellato da una palla persa di Rivali, due canestri di Wilson e una tripla di Penna, il tutto senza che arrivi il time out. E gli ospiti tornano a meno tre. Serve un colpo di genio per spegnere Imola ed è ancora Amoroso a metterci quel qualcosa in più che non si spiega con la tecnica. Perché segna da sotto e segna da tre, segna in penetrazione dopo una finta che manda fuori giri anche Wilson. E quando un giocatore fa sempre canestro, anche la miglior difesa deve per forza sbilanciarsi. Sta poi all’attacco leggerla. E questo avviene con il tandem Corbett-Powell che a tre minuti dalla fine sigillano il break anti paura (77-67).

Si vince così al PalaSavelli, difendendo, faticando, come Rivali contro il giovane e rognoso Penna, sapendo che poi Corbett un canestro lo farà sempre, anche se la schiacciata che sbaglia da solo per troppa violenza non la dimenticherà tanto presto, e che Amoroso è un giocatore da piano superiore. Giro di campo rta gli aplausi e poi autografi epr tutti. E' il regalo per l'ultima aprtita che chiude un grande anno condotto da Ceccarelli in panchinaa e dalla famiglia Bigioni in tribuna.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.