01232018Mar
Last updateLun, 22 Gen 2018 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Poderosa, servono le ali di Quaglia per volare in alto o basta mettere più sale in Zucca?

zuccaferrara

Quaglia a Tortona sta giocando poco, una decina di media. Il cambio potrebbe avvenire solo a fronte di precise garanzie.

di Raffaele Vitali

MONTEGRANARO – Prime scelte per la Poderosa Xl Extralight. Il mercato le mette sul piatto un pivot esperto, Francesco Quaglia, da inserire nel roster. Il punto è che se entra lui, oggi a Tortona nel girone Ovest, deve uscire Dario Zucca. L’esperto, con un passato in Fortitudo, da un lato, il giovane che ha voglia di riscatto e di emergere, ma anche limiti, dall’altro.

Tortona è pronta allo scambio, anche per ridurre il costo del roster, ma Montegranaro non è convinta. Deve decidere se andare a modificare un assetto fino a oggi perfetto in cui Zucca alterna prestazioni convincenti a lunghe pause mentali, non certo atletiche. Francesco Quaglia è un lungo dinamico, da blocco e movimenti spalle a canestro. Non uno di quelli che sposta gli equilibri, ma di certo una garanzia in caso di minutaggi ridotti da parte di Powell o Amoroso. Insomma, un cambio dalla panchina già pronto per stare in campo da gregario, ma con il piglio del protagonista.

Quaglia a Tortona sta giocando poco, una decina di media. Il cambio potrebbe avvenire solo a fronte di precise garanzie. Che tecnicamente ci sarebbero visto che Amoroso e Powell sono due che amano girare anche lontano dall’area pitturata, dove invece si trova meglio Quaglia. Cambiare oggi darebbe già un segno sul prosieguo della stagione, ma va valutato il timing e l’obiettivo di squadra. Fino a ora era fare bene e far crescere i giovani in panchina, cambiarlo significherebbe inevitabilmente alzare l’asticella. Anche per coach Ceccarelli. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.