11222017Mer
Last updateMar, 21 Nov 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

"Non abbiamo niente da perdere". Treviso è avvisata, la Poderosa parte per vincere

ceccaamorosoallena

Se saranno confermate le assenze di Fantinelli e Antonutti tra le file trevigiane, l’occasione sarà ghiotta. Se invece Treviso arriverà al completo, ha ragione Ceccarelli: la Poderosa non ha nulla da perdere.

MONTEGRANARO – Nuova tappa di campionato per la Poderosa Montegranaro. Inizia il tour affascinante, con un passaggio dentro uno dei palasport più blasonati d’Italia. Alle 18 si alza la palla a due per la sfida Treviso-Poderosa. Da un lato coach Stefano Pillastrini, dall’altro Gabriele Ceccarelli. In mezzo 40’ per capire quanto vale davvero la compagine gialloblù.

“Per una neopromossa presentarsi al PalaVerde è una cosa molto stimolante. Arriviamo a questa partita in buona forma, reduci da tre vittorie consecutive e senza nulla da perdere al cospetto di una delle formazioni accreditate a vincerlo questo campionato” sottolinea Ceccarelli. La Poderosa ci arriva con due punti in più in classifica: “Abbiamo la curiosità di vedere la capacità di concentrazione e sofferenza che avremo giocando per la prima volta in casa di una grande” prosegue il coach che ha portato la squadra in A2 dopo una cavalcata trionfale in serie B.

Se per Ceccarelli è una prova, per i due americani è un ritorno, visto che Powell e Corbett hanno giocato insieme proprio al PalaVerde: “Ho giocato lì per due anni, hanno un grande coach come Pillastrini e so che sarà un match particolare per me. Ma sono pronto a scendere in campo e dare il massimo per vincere”.

Non c’è più Benetton, ma resta il fascino di una piazza che ha vinto scudetti e brillato in Europa: “Stiamo prendendo settimana dopo settimana consapevolezza dei nostri mezzi, per cui scenderemo in campo con la faccia tosta necessaria per provare a vincere anche su questo difficilissimo parquet” ribadisce Ceccarelli che potrà contare anche sulla crescita di Dario Zucca: “Credo sia normale crescere partita dopo partita, l’importante è continuare fino a fine anno con questo trend. Ora mi sento in forma e sto giocando come so. Cerco di seguire Amoroso e Powell e di carpire da loro qualche segreto”. Per domenica ha già affilato le armi: “Sarà una partita dura, magari anche brutta da vedere, ma bisognerà combattere dall’inizio alla fine”. Se saranno confermate le assenze di Fantinelli e Antonutti tra le file trevigiane, l’occasione sarà ghiotta. Se invece Treviso arriverà al completo, ha ragione Ceccarelli: la Poderosa non ha nulla da perdere.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.