09222017Ven
Last updateGio, 21 Set 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Tra Civitanova e la Poderosa c'è la Lube: "Che prepotenti". Porto S.Giorgio resta in pole

ceccarellitimeput

Bigioni: “Porto San Giorgio è sempre stata la casa del basket fermano, una piazza di lunghissima tradizione ed importanza per la stessa Montegranaro essendo stata casa della Sutor".

di Raffaele Vitali

MONTEGRANARO – Rompe il silenzio Ronny Bigioni, patron della Poderosa Basket. E lo fa tuonando contro la Lube Volley (LA REPLICA DEI CIVITANOVESI) e il suo mancato ‘benvenuto’ ai gialloblù nel palasport di Civitanova. “Non avendo il palasport di via Martiri d’Ungheria di Montegranaro i requisiti necessari per affrontare il campionato di Serie A2, l’Eurosuole Forum di Civitanova Marche è sembrato lo sbocco naturale per un progetto avveniristico, sia per il legame storico e geografico che unisce Montegranaro e Civitanova Marche che per la presenza di una realtà d’eccellenza come la Lube Volley, un modello vincente cui ci siamo sempre ispirati, e di una struttura di ultimissima generazione come il palas civitanovese”.

Solo che a questa frase segue un pesante ‘ma’ dovuto alla reazione dei vertici societari dell’ex squadra di Macerata: “Non comprendiamo gli atteggiamenti di chiusura, con fare da prepotenti che non appartengono allo stile di una società di tale prestigio, apparsi negli ultimi giorni sulla stampa da parte della Lube Volley. Per noi sarebbe motivo di vanto poter condividere spazi e ipotizzare collaborazioni con una delle più importanti realtà sportive europee, replicando nel nostro territorio esperienze virtuose come quelle di Trento e Treviso, senza scomodare realtà americane dove convivono squadre di sport agli antipodi come l’hockey su ghiaccio e la pallacanestro. È sorprendente che l’uso di una struttura pubblica, con un gestore terzo, venga influenzata così pesantemente dalle volontà di uno dei suoi utenti, per quanto importante e blasonato. Altrimenti il nome del palasport potrebbe essere direttamente modificato in PalaLube o PalaVolley. Riteniamo queste prese di posizione delle schermaglie da bambini, ma auspichiamo al più presto un confronto aperto e sereno tra tutte le parti coinvolte nella vicenda, compreso il Volley Potentino che sembra agire da ancella della Lube e la neo eletta amministrazione comunale di Civitanova Marche che stenta a tradurre in fatti concreti la propria volontà di accoglienza”.

Questo il quadro civitanovese a cui si contrappone invece l’accoglienza di Porto San Giorgio, che a parole fin dal primo giorno successivo la promozione in A2 della Xl Extralight ha messo a disposizione la struttura. E questo lo riconosce anche Bigioni: “Porto San Giorgio è sempre stata la casa del basket fermano, una piazza di lunghissima tradizione ed importanza per la stessa Montegranaro essendo stata casa della Sutor. Ringraziamo pertanto il sindaco Nicola Loira e l’assessore allo sport Valerio Vesprini per aver sempre mostrato massima apertura nei nostri confronti. Tanto che, un anno fa quando si dibatteva del possibile ripescaggio in Serie A2, indicammo proprio il PalaSavelli come campo di gioco”.

Nonostante ciò, la Poderosa prende ancora tempo: “Poniamo come termine ultimo per una nostra decisione quello di lunedì alle 20”. Una attesa con una indicazione tra le righe: “Continuiamo a valutare opportunità e criticità relative al PalaSavelli di Porto San Giorgio, dove abbiamo trovato un clima sereno e una forte volontà di collaborazione Qualunque sarà la scelta che faremo, la nostra unica pretesa è quella di essere trattati con rispetto ed equità”. Insomma, Porto San Giorgio è in pole, perché il benvenuto, pieno di benefit dall'alto valore economico, del nuovo gestore del palasport di Civitanova potrbbe non bastare a compensare l'avverisone Lube.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.