11242017Ven
Last updateVen, 24 Nov 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Poderosa, che dubbio: Civitanova o PalaSavelli. I Bigioni vagliano le offerte finali

bigioni1

La partita con il PalaSavelli di Porto San Giorgio è tutt’altro che chiusa. Perché ci sono molti dubbi sulla struttura civitanovese.

di Raffaele Vitali

MONTEGRANARO – Ma dove giocherà la Poderosa il primo campionato di serie A2 della sua storia? Per chi credesse che la partita era già finita, con Civitanova pronta ad aprire le porte della splendida struttura da 5mila posti, è arrivato il brusco risveglio.

La partita con il PalaSavelli di Porto San Giorgio è tutt’altro che chiusa. Perché ci sono molti dubbi sulla struttura civitanovese. Certo non ha aiutato il mancato benvenuto della Lube, ma a complicare la questione è la tempistica di utilizzo. Che continua a non convincere la parte tecnica della società. Anche il Comune ha espresso il suo favore su Porto San Giorgio.

Perché a Civitanova, per quanto il nuovo gestore possa andare incontro alla società della famiglia Bigioni, la Poderosa potrebbe giocare e fare un allenamento. Diversa la situazione del PalaSavelli, dove i gialloblù avrebbero 11 ore di campo da gestirsi durante la settimana, il che significa arrivare ad ogni partita con le idee ben chiare su dove si trova il canestro.

Il nodo principale è economico. Civitanova ha messo sul piatto la gestione dei led, già pronti, che per una società significa un risparmio di oltre diecimila euro. Ma il PalaSavelli, che a ottobre andrà a bando per la nuova gestione, ha la possibilità di far gestire spazi pubblicitari e perfino il bar, vera fonte di risorse durante le partite.

Insomma, la partita è aperta. Mentre si va formando il roster, continua il pressing su Ed Daniel del gm Bolognesi, la Poderosa valuta i pro e contro sapendo che da un lato c’è la scommessa su un luogo nuovo amato dai veregrensi, perché lo shopping Montegranaro lo fa a Civitanova, mentre dall’altro c’è un passato glorioso e un presente da rianimare con la carta serie A2 che potrebbe tornare a coinvolgere i tifosi sangiorgesi, rimasti scottati in passato dalla scelta della Sutor di andare ad Ancona. Non resta che attendere la miglior offerta e la firma sull’accordo. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.