06202018Mer
Last updateMar, 19 Giu 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Una marea gialla verso Montecatini: pronti 400 tifosi. Poderosa, battere Bergamo per andare in serie A

bedettiurlo

Di certo c’è una squadra che in questi anni è cresciuta a livello tecnico e societario che sta provando a coronare un sogno, riportando la cittadina calzaturiera nel posto che le spetta dopo gli anni di gloria con la Sutor.

di Raffaele Vitali

MONTEGRANARO – Una marea gialla riempirà il palasport di Montecatini. Questo almeno lascia presagire l’aria che si respira a Montegranaro. Quasi pieno il pullman doppio messo a disposizione dalla società, che con 20 euro permette agli appassionati di raggiungere la Toscana con tanto di biglietto in tasca. Ma sono almeno trecento le telefonate arrivate in sede per sapere come e dove comperare i biglietti. Perché tra pullmini e auto, Montegranaro è già in cammino. Chiamiamola voglia di serie A. Chiamiamola passione ritrovata. Di certo c’è una squadra che in questi anni è cresciuta a livello tecnico e societario che sta provando a coronare un sogno, riportando la cittadina calzaturiera nel posto che le spetta dopo gli anni di gloria con la Sutor.

Un anno fa la Poderosa fallì l’appuntamento con la storia, anche perché le avversarie erano più forti. Quest’anno, dopo l’esperienza in Coppa Italia, coach Ceccarelli sa di avere un roster attrezzato per reggere l’incrocio con i gironi del nord, a cominciare da Bergamo. Per i lombardi sarà una rivincita, dopo il ko nei quarti a Bologna. Per la Poderosa la partita della definitiva consacrazione.

Ha tutto per vincere la squadra gialloblù, partendo dal miglior play del campionato, Eugenio Rivali. L’arma in più arrivata in corsa, è senza dubbio Nelson Rizzitiello. L’ala piccola che sa giocare spalle a canestro è un giocatore nato per vincere. Non guarda ad altro, neppure alla sua prestazione personale. Lui vuole solo vincere. Lo ha fatto un anno fa con Roma, vuole bissare quest’anno e ritagliarsi quel ruolo, assieme a Marcello Dip, di giocatore vincente, di fattore per uscire dalla palude complicata della serie B.

Si gioca alle 18, un orario comodo che permetterà ai tanti di Montegranaro di partire con calma e di poter tornare, per chi non si fermerà, a un orario umano dopo la partita. Sperando che sia un viaggio sereno. Davanti a capitan Broglia ci sarà quindi Bergamo, priva però di uno dei suoi uomini migliori, l’ala grande Mario Josè Ghersetti. Ma ci saranno gli ex Montegranaro Panni e Lauwers oltre a Pullazi e Cazzolato. La Poderosa li conosce bene, sa come affrontarli, si è preparata con calma, ha rimesso a posto i muscoli e a con la mente concentrata si prepara a vincere. 

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.