04282017Ven
Last updateVen, 28 Apr 2017 6am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La mano della Malloni è calda, Ghiaccio si scioglie e Taranto crolla: play off matematici

mallonitaranto

Ma come detto, poteva essere una gara complicata. È bastato che Domizioli inserisse Piccone, che garantisce circolazione di palla, ed ecco che tutti i tiratori tornano micidiali cecchini.

PORTO SANT’ELPIDIO – Da una parte la salvezza, dall’altra la certezza matematica dei play off. È così che una gara sulla carta semplice poteva diventare complicata. Poteva, prima che gli shooter elpidiensi decidessero di chiuderla in fretta.

Poteva essere complicata perché Taranto ha un Roberto Ghiaccio Chiacig in più nel motore e il lungo ex Nazionale quando si inchioda a centro area spaventa gli avversari. Che finiscono, minuto dopo minuto, per tirare solo da tre punti.  Il problema è che all’inizio del quarto alla Malloni Basket le triple non ne volevano sapere di entrare dentro il canestro. Tranne quelle di Fiorito che tiene in vita gli elpidiensi fino al 12-12. A quel punto, c’è l’accelerazione con Cacace e Cernivani che producono un 11-0 spettacolare. Finita? Macché, Chiacig tra fine e inizio quarto ricuce a suon di spallate e movimenti morbidi, agevolati dall’immenso corpo (26-25). Domizioli inizia la girandola di cambi, bittando nella mischia tra gli applausi anche il ritrovato Torresi, e toglie punti di riferimento a Taranto che alla sirena si ritrova sul -6 (34-28).

Chiacig è il perno, nel bene e nel male, perché se intimidisce poi non corre. E così capita che nove giocatori siano in una metà campo e lui da solo nell’altra con un evidente calo di concentrazione che lo porta a sbagliare facili appoggi. La difficoltà per la Malloni è quella di sapere sfruttare le occasioni, modificando il gioco in cerca dell’uomo lasciato libero dal lungo scudettato (40-31 al 24’).

Ma come detto, poteva essere una gara complicata. È bastato che Domizioli inserisse Piccone, che garantisce circolazione di palla, ed ecco che tutti i tiratori tornano micidiali cecchini. Segna Cernivani in continuità, segna pure il fratello Matteo, che sta crescendo e sarà molto utile nei play off, sia che li giochi da ottava o da settimana in classifica, segna Catakovic da due e da tre. Ed è il lungo che si alza dalla panchina la nota lieta di questa partita che Taranto perde in maniera quasi indecorosa, considerando che si giocava una fetta di salvezza. Buon per Chiacig che Monteroni, sconfitta ieri dalla Poderosa, l’ultima giornata la giochi a Bisceglie.

La Malloni nel quarto periodo gioca come meglio le riesce (14/33 da tre): velocità, pochi e precisi passaggi e tanti tiri da tre punti. Giocando così, quando trova la via del canestro, diventa devastante. Ne sa qualcosa la capolista, l’ha imparato, seppellita di tenta punti (87-57), la squadra pugliese. Prima dei play off ora gli elpidiensi andranno a Isernia, tra la vacanza e l’allenamento, sempre che non ambiscano davvero al settimo posto, per evitare Napoli, rischiando però poi una lunga trasferta in quel di Barcellona.

Raffaele VItali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fermana, invasione di gioia in sala stampa

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.