03262017Dom
Last updateDom, 26 Mar 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La Poderosa non ha rivali: a San Severo il vero Jordan è Manuel Diomede

diomedececcarelli

E urlo dopo urlo, primo posto e tutti a casa.

SAN SEVERO – Coach Gabriele Ceccarelli aveva un solo obiettivo: battere San Severo e chiudere la partita per il primo posto in campionato. Ha lavorato duro durante la settimana e oggi ha raccolto i frutti. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La differenza alla fine di una gara punto a punto, è nei dettagli. La mano di Jordan Losi, il campione appena arrivato, trema e manca l’appuntamento con la gloria, mentre la mano di Manuel Diomede è micidiale e il pallone che si allontana dalle dita trova la retina per il 58-64, che diventa 60-65 alla sirena.

Dettagli tra chi sbaglia la tripla del pareggio e chi segna quella che chiude la partita. Dettagli tra un’ottima squadra, come è San Severo, e una squadra di categoria superiore, la Poderosa. Ci sarà tempo per analizzare ogni azione, ogni passaggio a vuoto, come quello a inizio quarto che rimette in partita i pugliesi, e le scelte vincenti che hanno portato alle 5 triple di Di Viccaro. Ora è tempo di festeggiare, di dire, senza giri di parole, la cosa più semplice: questa Poderosa XlExtralight è forte e merita id salire di categoria. E con lei il suo giovane coach, arrivato in punta di piedi, e diventato leader assoluto di un gruppo che si fa riprendere davanti agli errori come se fossero ragazzini certi che il coach lo fa per farli crescere. E urlo dopo urlo, primo posto e tutti a casa. 

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terrenzi bis: "Il centro come priorità"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.