05292017Lun
Last updateLun, 29 Mag 2017 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

La Poderosa alle Final Eight con Montegranaro sul petto: "Il sogno è vincere, la meraviglia è esserci"

brogliapoderosafinali

Il coach: “Sapevo quando ho firmato il contratto che la società voleva arrivare alle finali. E ringrazio la proprietà che a obiettivo raggiunto, sapendo di dover giocare ancora più gare, ha aggiunto un altro giocatore al roster”.

di Raffaele Vitali

MONTEGRANARO – E si riparte direzione Final Eight. Un anno dopo la Poderosa ci riprova. “Giocarle è motivo di orgoglio, farlo per il secondo anno consecutivo è splendido, dimostra che i risultati di un anno fa non sono stati un caso. A prescindere dal risultato finale” esordisce Riccardo Bigioni che dà appuntamento a tutti gli appassionati a venerdì, ore 20.45 palasport di Ozzano dell’Emilia.

Si punta Bologna, ma prima bisogna passare Ozzano, dove la Poderosa arriva con venti vittorie e due sconfitte: “Si parte per vincere. La Coppa in mano non so neppure che emozione sarebbe. Ci servirà anche come test in prospettiva play off, quando ci si giocherà la serie A”. Facile che tra le otto finaliste si ritrovino poi le quattro che andranno alle Final Four promozione.

Se la Poderosa dei fratelli Bigioni è in finale, merito anche degli sponsor, con due in più proprio per la Coppa: Steca Energia e Lenzi Broker di Civitanova. “Se passeremo il turno sappiamo che sabato ci sarà grande affluenza. Venerdì sera non è comodo, purtroppo, ma speriamo di avere il calore dei nostri tifosi. Non potremo portare i bambini della scuola basket, che sabato hanno scuola e i genitori lavorano, ma li vorremmo vedere per le semifinali” aggiunge Ronny Bigioni.

Che poi parla della squadra, unica in Italia dei quattro gironi ad aver perso solo due gare: “Un gruppo molto coeso, che sa vincere e che si diverte. Abbiamo confermato due giocatori, Broglia e Diomede, cambiato lo staff tecnico, affidandolo a coach Ceccarelli, e quindi non pensavamo che la squadra partisse così forte”.

La Coppa Italia era uno degli obiettivi stagionali: “Siamo primi dalla terza giornata e non abbiamo mai lasciato la posizione. E poi arriviamo a Ozzano dopo la grande vittoria di Pescara. Una grande vittoria, tenendo Pescara a 58 punti. Noi ne abbiamo fatti 60, ma perché abbiamo sbagliato tiri da liberi, dando tutto in difesa, offrendo una grande prova di forza abbiamo vinto”.

Avrebbero voluto riportare lo stand di un anno fa, con la promozione turistica del territorio a tutto tondo, dai flyer alle olive. Ma a Casalecchio non è possibile giocando all’interno del palazzetto. Peccato, ma la Xl Etralight avrà il Comune di Montegranaro sul petto, con il logo, e in banca con duemila euro di contributo. Un cambio equo, con il nome Pallacanestro Montegranaro sul petto.

IL LATO TECNICO

“Sapevo quando ho firmato il contratto che la società voleva arrivare alle finali. E ringrazio la proprietà che a obiettivo raggiunto, sapendo di dover giocare ancora più gare, ha aggiunto un altro giocatore al roster”. Sulla sua strada la Poderosa trova Bergamo, una squadra nata per la A2. “Loro hanno un hastag chiaro: #obiettivoA2. Hanno aggiunto anche Lauwers, son un gruppo di giocatori di categoria superiore” sottolinea l’allenatore gialloblù Gabriele Ceccarelli.

Ghersetti è il punto di forza, che rende Bergamo micidiale sotto canestro. “Nelle gare secche conta più del blasone dei nomi il cuore e il sacrificio. Tutto può accadere, siamo convinti di poterli battere” ribadisce però coach Ceccarelli che lascia poi la parola al capitano, Giorgio Broglia, che sarà protagonista in campo e fuori, con la sua magli messa all’sta per aiutare i terremotati. “Ad agosto in ritiro ce lo eravamo detti: a marzo dobbiamo essere alle finali. Affrontiamo quella che viene definita la squadra più forte della serie B. Ci stiamo preparando al meglio, affrontiamo un roster da serie A. Rispetto, ma convinzione. Un anno fa fu toccata e fuga. Il passato l’abbiamo cancellato, il futuro è diverso”.

Si affrontano i lunghi più forti: “Il nostro girone sarà di livello più basso, ma abbiamo dimostrato che sappiamo giocare e muoverci bene. Incontrare dei pivot di nome è un ulteriore stimolo. Continueremo a fare quello che sappiamo. Pronto a fare zero venerdì e andare all’Unipol Arena”.

Per i tifosi che seguiranno la squadra, maglietta celebrativa e braccialetti, con giallo e blu dominanti, realizzati dalla Finproject di Maurizio Vecchiola. “Sia chiaro, noi andiamo per vincere. Questa squadra punta alla A2 e lo dimostreremo lasciando sul campo l’ultima stilla di energia” concludono i Bigioni.

VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.