05292017Lun
Last updateLun, 29 Mag 2017 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Tre partite per decollare. Domizioli in palestra con la Malloni tra Senigallia e Poderosa

domiziolicoach

A seguire, il turno infrasettimanale, in trasferta, contro Rimini, che nel suo palazzetto è temibile. Squadra giovane e atletica, capace di tutto. Un po’ come la Malloni che vince con le grandi e stenta, troppo, con le piccole.

PORTO SANT’ELPIDIO – Domizioli, quanto vale la sua Malloni Basket? La domanda, posta prima della sfida con Venafro era rimasta senza risposta. Il coach voleva prima vedere come si sarebbe comportata la squadra. E il segnale ricevuto è stato importante. Non è una meteora la squadra guidata da capitan Torresi e la posizione nei piani alti in classifica lo conferma giornata dopo giornata. Come lo ha dimostrato l’entusiasmo ieri sera nella cena di società tra cori e brindisi.

Certo, le prossime tre sfide potrebbero davvero indirizzare il campionato, visto che la Malloni è ancora in lizza per uno dei primi due posti e quindi per la qualificazione alle finali di coppa Italia. Dovrebbe vincere sempre, a cominciare da domenica in casa contro Senigallia. Un match molto atteso, gli ospiti hanno un roster completo con Maggiotto e Gnaccarini superstar, per cui la società ha invitato i tifosi ad arrivare con anticipo al palasport in modo da non avere problemi d’ingresso.

A seguire, il turno infrasettimanale, in trasferta, contro Rimini, che nel suo palazzetto è temibile. Squadra giovane e atletica, capace di tutto. Un po’ come la Malloni che vince con le grandi e stenta, troppo, con le piccole.

Vincere anche in Romagna darebbe alla Malloni la benzina necessaria per affrontare LA partita, quella contro la Poderosa Montegranaro, attualmente prima in classifica che in attesa del derby affronterà Giulianova e Ortona. Domenica 11 dicembre a Porto Sant’Elpidio si respirerà aria di derby e sarà un’aria pulita d’alta classifica. Tre gare per dare a Domizioli ulteriori certezze. Il coach sa già che la Malloni difende e sa tirare bene da tre, quando no abusa, ma deve ancora definire i contorni di un gruppo con enormi potenzialità. Farlo partendo dal quarto posto attuale è quanto di meglio ogni coach si possa augurare. E se poi l’11 dovesse vincere il derby, contenere i mille del palasport sarà veramente difficile.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.