06202019Gio
Last updateGio, 20 Giu 2019 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Senza paura a Imola: la Poderosa vuole continuare a correre

pancottomano

Non basta però tutto questo: “Noi lavoriamo per migliorare e non per mantenere. La nostra mission è di grande motivazione”.

PORTO SAN GIORGIO –Ultima trasferta della stagione regolare per la Poderosa, prima di chiudere il sabato santo in casa contro Cagliari, che ieri ha battuto la già promossa Fortitudo Bologna che è andata in vacanza con qualche giornata . “Siamo pronti, la squadra è consapevole di quello che deve fare. arriviamo a questa nuova sfida dopo una serie di step importanti e superati”. Il primo è stata la salvezza raggiunta, poi le Finali di Coppa e ora i play off, uniti a record di numeri. “Poi ci sono quelli nascosti: idee, coraggio e lavoro. Tre fattori che ci hanno permesso i risultati. A questi aggiungo personalità e mentalità, fattori chiave per la crescita dei giovani”. Lo ribadisce Pancotto: “Loro sanno che io ho fiducia in loro, ma soprattutto sanno che con partite come quella di domenica scorsa conquistano la fiducia del compagno di squadra”.

Non basta però tutto questo: “Noi lavoriamo per migliorare e non per mantenere. La nostra mission è di grande motivazione”. Imola è un avversario difficile: “Sono una squadra che segna molto avendo giocatori di talento e di esperienza. Ognuno sa cosa fare in mezzo al campo”. Non solo: “Il pubblico è molto presente, trasmette energia. E ne vogliamo prendere ance noi”. Tra l’altro il coach è Emanuele Di Paolantonio: “Mio ex assistente a Teramo, sono certo che avrà un futuro roseo” aggiunge Pancotto. Palla a due alle 18. L'obiettivo secondo posto è ancora possibile, considerando che all'ultima giornata Treviso incontrerà Udine e uno sgambetto non è inimmaginabile.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.