10192019Sab
Last updateVen, 18 Ott 2019 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Verso i play off. Coach Finelli: 'La Poderosa merita un palazzetto caldo, serve per arrivare fino in fondo'

alexfinelli0

In sala stampa i vice di coach Pancotto accendono i riflettori sui panchinari: “Prestazioni che fanno bene, che nascono sempre dalla grande difesa che gli viene chiesta".

PORTO SAN GIORGIO – Squadra solida, capace di cambiare ritmo, di certo una che non rinuncia mai a lottare. Questa è la Poderosa Xl Extralight che ha battuto anche Mantova, al termine di una gara non facile, “perché c’è stata tanta intensità fisica, quella che vivremo durante i play off” sottolineano i due assistenti di coach Pancotto, Stefano Vanoncini e Iacopo Squarcina, a fine gara. Giusto che parlino loro, visto che per una domenica i veri protagonisti sono stati i panchinari, i giovani su cui ogni giorno lavora con determinazione lo staff tecnico, e loro due in particolare: “Vedere prestazioni di questo genere da parte di giovani come Kaspar, Filippo, Danilo e Martino fa piacere, ripaga del lavoro. E fa piacere perché di lavoro ce ne è tanto da fare. sono giocatori con margini di miglioramento importanti. Margini a livello tattico, di conoscenza del gioco e delle situazioni, e tecnici, su cui non si finisca mai di imparare” ribadiscono. Prestazioni non casuali, visto che Pancotto, con la sua esperienza, quando può i minuti li concede, ma chi entra sa che deve dare sempre qualcosa in più: “Tanta difesa. Vedete – aggiungono i due assistenti - se leggo i dati dei quarti, i punteggi sono stai costanti, tranne nel secondo periodo. I panchinari sono abituati a difendere tutti i giorni contro il noto quintetto base. Sono pronti a combattere, sanno che è dalla loro attitudine difensiva che derivano i minuti in campo. È ben chiaro a loro e ci mettono entusiasmo”.

Ascolta il coach avversario Alex Finelli, uno che con la maglia Sutor insieme a Vanoncini ha fatto grandi cose dentro il PalaSavelli. E parte proprio dalla panchina gialloblù: “La A2 ha un play off devastante, molto lungo. Capiteranno tante cose. La buona notizia è che rispetto all’inizio della stagione Montegranaro è cresciuta nell’uso dei dieci giocatori, una crescita dei cinque giocatori che si alzano dalla panchina. Non ha dieci uomini d’esperienza come Verona e Treviso, ma Pancotto e vice si godono la crescita del secondo quintetto”. Tutto questo però non basta e lui lo sa bene: “La Poderosa deve trovare un fattore campo importante, questa squadra merita tanto e deve trasformare il PalaSavelli in un fattore campo. Non guardo al passato, sono cambiate tante cose oltre a una società. è il merito che deve dare alla Poderosa il calore, almeno pari a quello che troverà in altri palazzetti”.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

L'Europa finanzia un centro ricerche sui Sibillini

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.