05202019Lun
Last updateDom, 19 Mag 2019 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Mezzogiorno di fuoco: la Poderosa a Treviso per blindare il secondo posto

corbetturla

Treier: Ci sarà un clima da grande partita con tanto pubblico, noi non abbiamo pensieri e quindi ci possiamo permettere di pensare gara dopo gara senza guardare la classifica.

MONTEGRANARO - Prepararsi a un mezzogiorno di fuoco. Scegliete voi se viverlo con birra e frittata alla cipolla di fantozziana memoria o semplicemente rinviando il pranzo, per evitare di farlo cadere, in caso di estasi, o di renderlo indigeribile, in caso di ko. Ma come lo vogliate vivere, alle 12 di domani chi non sarà a Treviso si colleghi a SportItalia, canale 60 per il big match che potrebbe decidere il finale dell’affascinante campionato di A2: Treviso contro Poderosa.

“Una partita che si presenta da sola: la Poderosa non è più una sorpresa e i suoi valori tecnici con il mix di esperienza e talento l’hanno portata ad essere meritatamente ad una serie di 12 partite vinte di fila che è ancora aperta” sottolinea Max Menetti, coach di Treviso ed ex gialloblù, sponda Sutor. “Cercheremo la vittoria domenica con la massima determinazione, perché dobbiamo continuare la nostra caccia al secondo posto con la voglia di progredire e migliorare ancora” ribadisce lanciando la sfida all’altro coach ‘ospite’ in A2: Cesare Pancotto. Coach che vuole dare la ‘mazzata’ finale ai sogni di gloria di Treviso, proseguendo la striscia di successi e vendicando così anche il blitz dei trevigiani al PalaSavelli all’andata (81-85).

“Si affrontano seconda e terza del girone, prima e seconda difesa, due territori di basket. Treviso è stata costruita per salire in A, noi per costruire un sogno chiamato playoff che meritatamente abbiamo saputo conquistarci. Ma ce la giocheremo”. Come ribadisce anche Treier, il giovane su cui la Xl Extralight ha investito risorse e convinzione: “Secondo me è la miglior squadra del campionato, anche perché ha aggiunto un campione come David Logan. Occhio anche a Luca Severini che magari è meno appariscente ma fa un grande lavoro sotto canestro. Ci sarà un clima da grande partita con tanto pubblico, noi non abbiamo pensieri e quindi ci possiamo permettere di pensare gara dopo gara senza guardare la classifica”. Palla a due alle 12, accendete la tv o prendete l’auto, il grande basket vi attende.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.