03252019Lun
Last updateLun, 25 Mar 2019 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Poderosa, Simmons più forte del dolore: 'Schiaccio per la squadra e mio figlio'

simmonsverona

E ora Bologna: “Siamo pronti, è una di quelle partite che ti dà gioia e divertimento. Loro sono i migliori, noi siamo la numero due".

PORTO SAN GIORGIO - Jeremy ‘Geremia’ Simmons è incredibile, non perde mai il sorriso, anche quando gioca con una infiltrazione alla caviglia che lo aiuta a fermare il dolore. Una vota che è in campo, non sente più nulla se non il feeling con il pallone, con il ferro, che tocca spesso, con la squadra. Il coach l’ha definito ‘un grande uomo’ oltre che un grande giocatore, lui incassa i complimenti: “È il mio lavoro giocare per questa squadra. Noi giochiamo bene insieme, amiamo questo gioco. Quando ti trovi così bene, senti che vuoi combattere per loro qualunque cosa succeda. Ognuno avrebbe fatto lo stesso gli altri per me”.

Durante la sfida fisicamente durissima contro Rosetto è arrivata anche l’ennesima stoppata, ma questa volta l’ha subita: “Non è piacevole. Loro sono atletici, ho potuto provare essere dall’altra parte. Ma visto che alla fine ho fatto più schiacciate che stoppate subite, mi va bene lo stesso”. E con il sorriso riempie di nuovo la stanza prima di andare a regalarlo a moglie e figlio: ““Avere mio figlio in tribuna, anche così piccolo, sapere che mi guarda giocare, mi dà ulteriori stimoli per affrontare gare come questa e superare l’infortunio”.

E ora Bologna: “Siamo pronti, è una di quelle partite che ti dà gioia e divertimento. Loro sono i migliori, noi siamo la numero due. Tutti la vorrebbero giocare, penso che ci divertiremo molto. Sarà sicuramente una grande partita”. 

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.