08192019Lun
Last updateDom, 18 Ago 2019 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Traini out, Palermo out, Treier out, Poderosa in: decima vittoria consecutiva

corbetturla

Qui viene fuori quello che Pancotto già conosce e come Pancotto i suoi avversari: la tigna.

PIACENZA – Come si vince (72-75) la decima partita consecutiva? Semplice, giocando senza play. Sembra una battuta, ma alla Poderosa è possibile anche questo. Traini non scende in campo, un risentimento muscolare che convince Pancotto, dopo aver parlato con lo staff, a non rischiarlo. Pazienza, Palermo è pronto a fare gli straordinari contro Piacenza. Ma dopo 4’ il play cade a terra, si tocca la caviglia, esce dolorante. Non rientrerà più.

Qui viene fuori quello che Pancotto già conosce e come Pancotto i suoi avversari: la tigna. “Una vittoria che aumenta la nostra autostima”. Non arretra su nessun pallone la Xl Extralight, spreme Corbett in posizione di play, Chiede i soliti straordinari ad Amoroso e Simmons, si accontenta dei due minuti di Treier ma soprattutto ammira Filippo Testa. Il ragazzino del gruppo, quello che in campo quasi non ci sarebbe dovuto andare in questa squadra perché destinato a fare il cambio di Corbett, entra, piazza tre tiri liberi a freddo al posto di Palermo, che si è infortunato subendo fallo dal piccolo Green, poi infila una tripla e continua a segnare tiri liberi. Alla fine, 26minuti in campo non solo per necessità, ma perché è stato bravo.

Senza tre giocatori ognuno è stato chiamato a metterci quel qualcosa in più. alla fine 13 palle perse, ma giocando senza play potevano essere molto di più. la poderosa sa solo vincere, ma la coperta ora è corta, a Marco Minnucci il compito di rimettere in piedi almeno uno dei due play per domenica contro Roseto, squadra fisicamente devastante. Ma domenica è lontana, per ora c’è la gloria. Dieci vittorie e secondo posto sempre più solido, visto che Treviso ha perso a Verona e ora dista quattro punti. “Abbiamo lottato fino alla fine, abbiamo fatto una buona difesa anche se in certi momenti abbiamo concesso qualcosa. Ma era inevitabile perdere un po’ di concentrazione senza play. Grazie alla bravura degli altri abbiamo superato i momenti difficili. E fatemelo dire, Testa ha fatto una partita eccezionale, totale. Bravi tutti a bypassare le difficoltà”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.