02162019Sab
Last updateSab, 16 Feb 2019 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

V come vittoria, ma anche vendetta: Poderosa a Piacenza per riprendersi i due punti dell'andata

amovola

In vista di un difficile filotto di gare, dopo Piacenza arriva roseto, poi squadra a Bologna e Treviso con tanto di Coppa Italia in mezzo, la Bakery è la squadra da battere.

MONTEGRANARO – All’andata la Bakery piacenza arrivò al PalaSavelli come la classica vittima sacrificale e se ne andò invece con lo scalpo della squadra che aveva vinto cinque partite consecutive. A tenerlo in mano il folletto più devastante del campionato: Marques Green.

La Poderosa sa bene cosa non funzionò e il sunto è nelle parole di cesare Pancotto: “Non eravamo ancora abbastanza maturi da affrontare una situazione di euforia. Ogni momento ha bisogno della giusta maturità. Venivamo da cinque vittorie consecutive e abbiamo pensato più a fare la prestazione che non ad affrontare la partita con tutte le difficoltà che può darti l’avversario. Ma ogni cosa serve per crescere in identità”. E oggi i gialloblù arrivano consapevoli della propria forza ma anche, come ribadisce sempre il coach, dei limiti. Quelli che cercherà di far emergere una vecchia conoscenza di Montegranaro, l’allenatore avversario Gennaro Di Carlo: “Un’avversaria molto difficile considerando anche la loro condizione di forma, ma noi metteremo in campo tutte le nostre qualità e cercheremo di fare la nostra partita”. Che sarà piena di energia, lo promette Riccardo Pederzini, uno dei gioielli di Piacenza: “La Poderosa era forte anche all’andata, ma il risultato sorrise a noi. Ci servono i due punti e in casa non vogliamo più sbagliare”.

Ma le case altrui sono i luoghi che la Xl Extralight preferisce, ama espugnare palazzetti e consolidare la propria forza conquistando vittorie lontano dal PalaSavelli. In vista di un difficile filotto di gare, dopo Piacenza arriva roseto, poi squadra a Bologna e Treviso con tanto di Coppa Italia in mezzo, la Bakery è la squadra da battere. “Piacenza è una squadra un po’ strana, capace di trovare ogni volta protagonisti diversi, come Pastore nella gara di domenica scorsa. Hanno grande talento offensivo, se in giornata possono battere chiunque, come hanno dimostrato vincendo a casa nostra all’andata e contro Bologna” sottolinea l’ala gialloblù Matteo Negri. Tre gli avversari da fermare: Green, Voskuil e Crosariol. “Ma – conclude Negri - stando anche attenti a noi mettere in partita gli altri. E poi in trasferta devi sempre fare qualcosa in più, ma noi vogliamo continuare a tenere aperta la nostra striscia positiva”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.